patanè. EMERGENZA FREDDO, CERCASI RIPARO

Un senzatetto in piazza della Resistenza
Un senzatetto in piazza della Resistenza

PISTOIA. Cari cittadini,
siamo prossimi alle festività natalizie ed all’inizio del nuovo anno che auguro davvero sereno; e si sa, a Natale arriva anche l’inverno. Comunque, già dalla prossima settimana è previsto un brusco calo delle temperature che arriveranno anche sottozero, con le prime nevicate anche a bassa quota.

Ora, seduti davanti ad un camino o comunque in compagnia nel calore domestico, proviamo ad immaginare per un istante chi è tanto in difficoltà, ma tanto da non avere un riparo dal freddo, costretto a dormire tra i ruderi, per la strada, negli androni o sulle panchine, o peggio ancora, al margine di una rotaia ferroviaria.

Come dichiarato nella recente interpellanza dello scorso 9 novembre, il perdurare della crisi economica, per alcuni settori sempre più pesante, rischia di far aumentare in modo significativo rispetto all’anno precedente le richieste di riparo, coinvolgendo altre persone che prima potevano godere di un livello di vita dignitoso; e non parlo per sentito dire, ma quale testimone di una realtà profondamente triste, scomoda e segregata.

Salvatore Patanè
Salvatore Patanè

Ora, poiché nella nostra città ci sono decine di senzatetto che non riescono ad usufruire dei servizi sociali come l’albergo popolare, chiedo se questa comunità è disponibile a far incontrare e convergere il tessuto sociale per alleviare le sofferenze quotidiane di tanti coetanei indigenti.

Pertanto, volendo allestire un riparo dignitoso per l’emergenza freddo oramai prossima, faccio appello a tutta la Città, alle Istituzioni, alle Associazioni di Volontariato laiche e religiose, alle Fondazioni, a chiunque possa dare un contributo concreto; a tutti Voi, chiedo di poter avere in locazione da subito e per il periodo invernale un ampio locale dotato di bagno e corrente elettrica, meglio se al piano strada, dove allestire, emergenza nell’emergenza, un riparo temporaneo per le ore notturne con un presidio socio/sanitario, auspicando la discreta ed apprezzabile collaborazione delle Forze dell’Ordine e della Polizia Locale nei limiti loro consentiti.

Ricordando Don Luigi Sturzo, faccio appello ai liberi e forti di questa città, liberi dai pregiudizi e forti nell’animo, perché possano cooperare a concretizzare un’opera di bene; un bel regalo di Natale.

Grazie per l’attenzione.

Salvatore Giuseppe Patanè
Consigliere Comunale
Mobile 339.855.71.61

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento