pause sigaretta. L’ASSESSORE PANETTONE NON PUÒ SAPERE…

Al Comune di Agliana, si fuma troppo ed è così che qualcuno ci manda delle immagini fatte in orario di lavoro: sarà stata fatta la “strisciata” dell’uscita per la pausa?

Il Sindaco che pensa del comportamento di molti dei suoi dipendenti, distratti da molte pause caffè e sigaretta?

AGLIANA. L’assessore panettone Maurizio Ciottoli non fuma, dunque non può immaginare quanto sia piacevole il gusto del tabacco dopo un caffè.

E nemmeno sa che è ancora meglio se si gusta durante l’orario di lavoro come sta facendo il funzionario del minculpop aglianese, ritratto in alcuni scatti in sequenza mentre passeggia intorno al pannello delle affissioni.

Ma non sarà così: siamo sicuri che lui, stava fumandosi una sigaretta, avendo strisciato, ovvero in pieno rispetto della direttiva della della precedente segretaria generale Fata Smemorina: un ordine di servizio del 6 Febbraio 2019 che dispone – dopo la nostra inchiesta sulla stanza 13 del Comune di Don Ferdinando a Montale di strisciare il badge anche per la pausa del caffè e certamente per quella della sigaretta.

Meglio tardi che mai: ma che fatica. E quanti articoli! 

La sequenza è servita nel box sottostante e riporta il titolo dedicato :”In Comune ad Agliana, non si fuma troppo?”

Il dirigente passeggia, parlando al telefono e fumando alle 13,45. Avrà strisciato il badge o non? Chissà chi lo sa?

Se la direttiva del Segretario D’Amico è ancora vigente, vogliamo sperare che l’Assessore Panettone vorrà verificare bene che il personale dipendente del Comune aglianese – anche omaggiato nelle Ss. Festività – non fumi sigarette durante l’orario di lavoro (ma nemmeno dei buoni sigari toscani).

La responsabile della Prevenzione della Corruzione e Trasparenza, farà rispettare gli ordini di servizio della precedente smemorina?

Tutto a posto per la Segretaria Aveta e la responsabile Oiv (Organismo indipendente di valutazione) Rossella Bonciolini?

Le due ci verranno a dire che le performance di risultato dei dirigenti, non prevedono di qualificare il tempo impegnato in pause caffè e sigarette non autorizzate! Ma è normale che alle 8.00 si trovi un sistematico affollamento alla macchinetta distributrice delle bevande?

Le immagini che riportiamo sono state tratte alle 13.45 di un nuvoloso mercoledì; se invece la giornata era tiepida e soleggiata, avremmo i fumatori posizionati al sole, sul cortile di servizio e piazzale di parcheggio pulmini, una volta molto apprezzato dalla dirigente Santoro in prima mattina.

La Presidente del Consiglio Pacini critica le frequenti pause caffe-sigaretta: solleciterà l’Agnellone al rispetto dei regolamenti o si adeguerà alla deregulation?

Insomma viene da chiedersi se l’Amministrazione del Sindaco Benesperi intende far rispettare le regole di comportamento dei dipendenti, stigmatizzati per le loro pause caffè-sigaretta anche dalla Presidente del Consiglio Milva Pacini che a noi pare una leghista molto annacquata.

Non era questa l’Amministrazione del cambiamento?

Alessandro Romiti

[alessandroromiti@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email