PESCIA. ACCORDO RAGGIUNTO TRA “SAN DOMENICO” E SINDACATI

Il San Domenico di Pescia
Il San Domenico di Pescia

PESCIA. Nel pieno spirito delle linee d’indirizzo che il Consiglio Comunale di Pescia aveva deliberato un anno fa e consegnato al nuovo Consiglio d’Amministrazione dell’ente, venerdì scorso, 24 luglio, è stato siglato un accordo trilaterale tra San Domenico, organizzazioni sindacali (Cgil e Cisl) e, a garanzia politica dell’intesa, Sindaco di Pescia.

La tutela dell’occupazione, da raggiungere con il pieno accordo dei sindacati, era infatti una delle prescrizioni politiche da rispettare: il Presidente del San Domenico, Nicola Romagnani, ha firmato il memorandum insieme a Silvia Biagini, Funzione Pubblica Cgil Pistoia, e Stefania Falegni, Funzione Pubblica Cisl Pistoia; a suggello, anche la firma del Sindaco, Oreste Giurlani.

«La conservazione dei posti di lavoro​ e dei diritti dei lavoratori era e rimane un punto chiave dell’azione del nuovo CdA – sostiene Giurlani –: da oggi possono sentirsi al sicuro sia i lavoratori cosiddetti privati, sia quelli pubblici».

«I primi – aggiunge Romagnani –, con il passaggio dall’attuale cooperativa al soggetto che vincerà la gara, che sarà bandita entro il 31 agosto, avranno specifiche garanzie sul mantenimento dei livelli e delle anzianità già acquisite in passato, alla data del 28 febbraio scorso; i secondi – continua –, saranno affidati al concessionario, in una sorta di comando, per l’intera durata della concessione, mantenendo al contempo il proprio rapporto di dipendenza direttamente con l’Asp».

«Nel frattempo – concludono Biagini e Falegni –, il San Domenico e il Comune di Pescia procederanno con solerzia nell’individuazione di una ricollocazione definitiva, per trasferimento, dei dipendenti diretti dell’Asp presso altri enti».

La questione occupazionale era sicuramente la più complessa, insieme alla situazione debitoria dell’ente pesciatino. Da oggi, la prima delle due è stata inserita in una solida cornice giuslavoristica, con il pregio di conservare la concreta attrattività economica del prossimo bando di concessione verso gli imprenditori che vorranno parteciparvi.

[comunicato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento