pescia. «AL S. DOMENICO CHI LAVORA NON RISCUOTE»

Il consigliere comunale Franceschi invia questa lettera a Oreste Giurlani
Oreste Giurlani, Sindaco di Pescia e Presidente dell’Uncem
Oreste Giurlani, Sindaco di Pescia e Presidente dell’Uncem

PESCIA. Gestione nuova santi vecchi, e chi lavora non viene pagato. Tutto risanato, tutto nei binari, meno che la più elementare della somme, dare ai lavoratori ciò che gli spetta e se permettete nei tempi dovuti.

È uno schifo!

Sindacato? Sindaco? Presidente? Tutti pronti a farsi fotografare per i successi raggiunti mentre le bollette a casa di chi lavora aspettano di essere pagate ma i soldi non arrivano. Questo mi viene detto da quei lavoratori ormai delusi. Prima promettono, poi nicchiano poi si negano.

Prima di tutto i diritti di chi lavora e se questi sindacati, pur di reggere mano al potere, non spaccano i tavoli di contrattazione, che ci state a fare?

E gli attuali amministratori?

Per anni ho denunciato le dubbie capacità manageriali di quegli amministratori, per mesi ho chiesto di commissariare quella struttura, ma poi è intervenuto il maestro Giurlani per dare a tutti la lezioncina, tutto a posto!

Stanchi di dover ogni tre per due portare in discussione le scelte poco edificanti di questi amministratori, oggi chiediamo nuovamente il

commissariamento di quella struttura e un’unica priorità, la salvaguardia dei dipendenti e del loro sacrosanto stipendio!

Scarica: Dipendenti S. Domenico

Oliviero Franceschi

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “pescia. «AL S. DOMENICO CHI LAVORA NON RISCUOTE»

Lascia un commento