pescia. ANCHE AL “SS COSMA E DAMIANO” UN AMBULATORIO NUTRIZIONALE PER I PAZIENTI ONCOLOGICI

”Di grande aiuto alle persone malate di tumore, per contrastare gli effetti collaterali delle terapie ed evitare stati di malnutrizione”

oncologia Pescia: da sx Fabio Osteri, dottoressa Ilaria Pazzagli, dottoressa Michelina D’Alessandro, con le infermiere Alessandra De Feo e Barbara Pontenani

PESCIA. Anche all’ospedale SS Cosma e Damiano è stato aperto l’Ambulatorio Nutrizionale per i pazienti in terapia oncologica.

L’Ambulatorio è operativo all’interno dell’Oncologia Medica, di cui è responsabile la dottoressa Ilaria Pazzagli e dell’Oncoematologia, coordinata dalla dottoressa Silvia Birtolo.

L’Oncologia di Pescia afferisce alla struttura complessa di oncologia diretta dal dottor Marco Di Lieto.

Il nuovo Ambulatorio si aggiunge a quelli già presenti in altri presidi ospedalieri dell’Azienda, secondo un progetto promosso dal dipartimento oncologico aziendale diretto dalla dottoressa Luisa Fioretto.

Vi è infatti uno stretto rapporto tra dieta e tumore: ormai la ricerca clinica ha dimostrato che una corretta e specifica alimentazione può essere di grande aiuto alle persone malate di tumore, per esempio per contrastare gli effetti collaterali delle terapie ed evitare stati di malnutrizione.

La nuova attività ambulatoriale, fortemente sostenuta dalla dottoressa Sara Melani, direttore del presidio ospedaliero, si avvale della collaborazione della Dietetica Professionale diretta dalla dottoressa Rita Barbara Marianelli e dalla dottoressa Elena Tomassetto, si inserisce in un modello organizzativo esteso a tutti gli ambulatori nutrizionali oncologici dell’Azienda, il cui coordinamento è affidato alla dottoressa Manuela Romano.

dottor Marco Di Lieto (al centro dietro) con l’équipe oncologica pistoiese e la dottoressa Tomassetto, (dietetica professionale)

Il modello organizzativo cui si fa riferimento ha come obbiettivo primario l’omogeneità nei servizi nutrizionali offerti sia ai pazienti in terapia nei Dh Oncologici, sia a quelli che eseguono terapia croniche in cui è fondamentale acquisire stili di vita salutari per una miglior tolleranza alle terapie e per la prevenzione terziaria.

Il nuovo servizio amplia notevolmente l’offerta assistenziale per i pazienti: anche la gestione dell’alimentazione s’inserisce in un’ottica di terapia completa con conseguenze positive sulla prognosi e quindi sul complessivo percorso di cura. Si ringrazia la dietista Jessica Sapienza che nell’ambito del percorso multidisciplinare effettuerà le visite dietistiche/nutrizionali ai pazienti oncologici dell’Ospedale di Pescia.

L’assistenza infermieristica dell’oncologia medica di Pescia è coordinata da Fabio Osteri.

Con l’apertura di questi specifici ambulatori l’Azienda dà applicazione alle Linee guida del Ministero della Salute che riconoscono come la malnutrizione, nei pazienti affetti da tumore, rappresenti un fattore prognostico negativo e sia causa di ridotta aderenza alle terapie necessarie per la cura del cancro.

[ponticelli — asl toscana centro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email