pescia. CHIUSURA DEL REPARTO COVID DELL’OSPEDALE, GIURLANI RINGRAZIA LA STRUTTURA E GLI OPERATORI

PESCIA. La notizia della chiusura del setting Covid19 all’ospedale di Pescia, con i suoi 25 posti letto aperti lo scorso 12 novembre, ricavati all’interno del setting di Medicina Interna, è stata accolta molto positivamente dal sindaco di Pescia Oreste Giurlani.

“Questo provvedimento è un ottimo segnale perché dimostra che la diffusione della malattia è sotto controllo – dice il sindaco di Pescia —, ma anche che la struttura ospedaliera è molto flessibile e in grado di modificare piuttosto velocemente e con successo la sua configurazione di servizio.

Ringrazio davvero il direttore dell’ospedale Sara Melani, tutti i tecnici e gli operatori che hanno lavorato con grande impegno e qualità. Quello che è importante è soprattutto il fatto che la conversione di novembre non ha portato a riduzione dei servizi consueti dell’ospedale Ss Cosma e Damiano, un esempio di efficienza assoluta di una struttura che funziona, sempre”.

 In queste settimane anche l’Ospedale di Pescia era stato dedicato al ricovero dei casi Covid19, in particolare per contribuire a rafforzare la rete ospedaliera dell’Azienda Usl Toscana centro nella seconda fase dell’emergenza, a differenza dei mesi precedenti.

[comune di pescia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email