pescia & covid-19. FLASH. VENTENNE CON GRAVE PATOLOGIA IN PRONTO SOCCORSO DALLE 16: NESSUNO LE HA CHIESTO NEPPURE IL NOME

Nonostante la meravigliosa riforma sanitaria di Enrico Rossi che pontifica da Facebook
Sara Melani: una noterellina per la direttrice sanitaria dell’ospedale di Pescia

 

APPENA una noterellina per la dottoressa Sara Melani, direttrice sanitaria dell’ospedale di Pescia.

A proposito di organizzazione: una paziente poco più che ventenne è al pronto soccorso dalle 16, con linfonodi del collo ingrossati e sospetta neoplasia.

Alle 19:30 non le avevano ancora chiesto nome e cognome.

Capiamo tutto lo scompiglio causato dal Covid-19, ma in tre ore e mezzo neppure il nume? Va bene così?

Giriamo la segnalazione anche al sindaco, come autorità sanitaria locale, e a Il Cittadino-Pescia.

Avranno anche stavolta il coraggio di dire che si tratta di una fake news?

In questo caso l’anonimato è deontologicamente corretto (per Il Cittadino-Pescia).

[redazione@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email