pescia. IL CENTRO DI ACCOGLIENZA? “C’È GIÀ DA UN ANNO E MEZZO”

La nuova sede della cooperativa Arkè

PESCIA. A Pescia in via Amendola sta per aprire un centro per l’inclusione sociale e l’accompagnamento al lavoro rivolto a persone residenti in Valdinievole segnalate dai Servizi Sociali alla cooperativa sociale Arkè. 

“Queste attività vengono da noi realizzate sul territorio pesciatino da molti anni – spiega il presidente della cooperativa Massimo Civilini — e grazie all’attenzione degli enti locali e a nostri investimenti vengono in questa fase incrementate e rafforzate”.

La precisazione serve per fare chiarezza sulle informazioni diffuse alla stampa da coloro che hanno parlato dell’apertura in viale Amendola di “un centro diurno per immigrati” e si erano detti pronti “a sostenere ogni tipo di protesta”.

In via Amendola saranno attivati progetti di inclusione sociale e lavorativa

Civilini spiega che la sede della cooperativa in via Amendola servirà per “rispondere in maniera il più possibile efficace ai bisogni di cittadini che versano in condizioni di difficoltà”, si tratta di servizi commissionati dalla Società della Salute della Valdinievole e dal Comune di Pescia.

In pratica al civico 55 di via Amendola le persone, indirizzate dai servizi territoriali, troveranno gli operatori della cooperativa con i quali potranno impostare progetti finalizzati alla costruzione di percorsi formativi e di ricerca del lavoro. Queste attività vengono realizzate assicurando il massimo raccordo con i Centri per l’Impiego.

Il centro di accoglienza per giovani migranti invece si trova nella stessa strada da oltre un anno e mezzo, ovvero dall’agosto 2016. La sede è seguita da due operatori sempre della cooperativa Arkè e al momento ospita cinque ragazzi. 


“Si può immaginare che l’impatto sociale non sia stato rilevante – commenta il presidente della cooperativa — altrimenti coloro che cercano di alimentare paure per trovare consensi in prossimità della scadenza elettorale, si sarebbero interessati al tema con più tempestività.

A noi non sono mai giunte lamentele per comportamenti inadeguati e, in generale, l’atteggiamento degli ospiti è costruttivo e collaborativo”.

[baracchi-gallitorrini]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento