pescia. L’ «ANNUNCIO IMPORTANTE», DOPO 45 ANNI IL DOTTOR FRANCESCO CONFORTI VA IN PENSIONE

Entro il 7 giugno i suoi assistiti «dovranno cercare un altro medico che li segua». Su facebook scrive: “Sia chiaro però che io rimango e rimarrò sempre dottore, fino all’ultimo dei miei giorni”

Francesco Conforti

PESCIA. [a.b.] Il dottor Francesco Conforti, medico di medicina generale a Pescia, candidato sindaco e consigliere comunale di opposizione ha annunciato con un messaggio su facebook il suo prossimo pensionamento Avverrà proprio in concomitanza con il suo settantesimo compleanno, ovvero il 7 giugno. 

Il noto medico nel dicembre scorso aveva comunicato pubblicamente sulla sua pagina Facebook di essere stato ricoverato in Ospedale dopo essere risultato positivo al Covid e aveva lanciato un messaggio a tutti a dimostrazione del suo forte legame con il territorio.

Oggi ha scelto lo stesso social network per dare, nel giorno della festa della Liberazione, un “annuncio importante” rivolto ai suoi tanti “assistiti” che dovranno perciò  “cercare un altro medico che li segua”.

Il pensionamento arriva per raggiunti limiti di età..

Dura Lex sed  Lex.…è per me una dura Legge – scrive il dottor Conforti — ma è Legge ed io sono abituato a rispettare sempre la Legge… Così avvenne 45 anni fà, nel 1976 agli inizi della mia carriera, e così è giusto che avvenga oggi per i colleghi che subentreranno.

Sia chiaro però che io rimango e rimarrò sempre dottore, fino all’ultimo dei miei giorni, nelle forme e nei modi più opportuni che si potranno trovare. Perchè io non sono certo amante di una vita contemplativaCome testimoniano i 45 anni trascorsi in mezzo alla gente, giorno per giorno, cercando di dare a tutti una risposta, una parola, un conforto…senza mai tirarmi indietro, neppure di fronte al Covid.

E non voglio certo che vada perduto tutto il patrimonio di conoscenze e di esperienze così accumulato”.

“Per questo — conclude — non ringrazierò mai abbastanza le migliaia di persone con cui ho avuto rapporti in questi anni e che hanno contribuito, tutte, ad arricchirmi sul piano professionale e, prima ancora, sul piano umano. La maggior parte di esse, purtroppo, ormai non c’è più ma si può stare certi che io continuerò a portarle con me, nel mio cuore e nella mia mente, fino a quando questo mio cuore e questa mia mente continueranno a funzionare come si deveE allora ,dico ancora grazie, grazie di cuore a tutti e…a presto”

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email