pescia. MUSEO DELLA CARTA, LA GIUNTA APPROVA IN LINEA TECNICA IL PROGETTO DEL SECONDO LOTTO

Per completare l’opera sono ancora necessari 1,8 milioni di euro

La Cartiera Le Carte in una immagine del 1929

PESCIA. Dopo l’inaugurazione del primo lotto, avvenuta il 22 novembre 2019, continua il lavoro per il Museo della Carta, che vede la collaborazione fra i comuni di Pescia e Villa Basilica, Lucense, Ales e Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Il progetto che continua quanto fatto nel primo lotto e che concluderà il recupero della Cartiera Le Carte, complesso che comprende anche l’Archivio Storico Magnani, è approdato in giunta municipale a Pescia, presentato da Aldo Morelli, assessore ai lavori pubblici.

L’esecutivo comunale ha dato parere favorevole al progetto in linea tecnica, passo formale necessario per consentire alla compagine che sta operando di chiedere finanziamenti e partecipare ai bandi per ottenere contributi per gli oltre 1,8 milioni di euro necessari a completare l’opera.

L’approvazione in linea tecnica del progetto del secondo lotto non comporta alcun vincolo per l’amministrazione comunale, né alcuna procedura espropriativa.

“Crediamo molto in questa struttura che farà parte a pieno titolo, una volta ultimata, dell’offerta turistica di Pescia e del suo sistema culturale integrato — conferma l’assessore Aldo Morelli —. Un’opera che non avrà alcun costo per l’Amministrazione Comunale, ma che amplierà la nostra offerta di turismo sostenibile, che si arricchirà così di un’altra importante attrattiva”.

[comune di pescia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email