PESCIA PER SANARE IL DISSESTO IDROGEOLOGICO

In località “Zeta” procedono a pieno ritmo i lavori. A conclusione invece gli interventi sulla viabilità forestale a monte di Collodi Castello e in località. Corsigliano
pescia1
Pescia. 1

PESCIA.Fatti non parole”. Stanno procedendo a pieno ritmo i lavori di messa in sicurezza e riduzione del dissesto idrogeologico in loc. Zeta, area classificata a pericolosità elevata. A conclusione invece gli interventi sulla viabilità forestale a monte di Collodi Castello e in Loc. Corsigliano.

Le emergenze che si stanno affrontando con il nutrito programma di interventi posto in atto dal Comune di Pescia partono da quelle relative alla scuola, alla viabilità e dissesto idrogeologico per giungere ad interessare le tante problematiche relative agli impianti sportivi, gli immobili per la cultura e i cimiteri comunali.

Pescia. 2
Pescia. 2

Per quanto attiene la viabilità forestale sono a conclusione due interventi sulle strade forestali a monte di Collodi Castello e in Loc. Corsigliano che necessitavano da anni di manutenzione straordinaria al fine di ripristinarne la percorribilità, finanziate per 100.000,00 euro sulla misura 226 dalla Regione Toscana su risorse della Comunità Europea.

L’intervento era molto atteso dai cittadini che utilizzano queste viabilità per raggiungere e prendersi cura di proprietà che si trovano nelle zone interessate e diversi sono stati gli apprezzamenti pervenuti al Comune per il lavoro svolto.

Pescia. 3
Pescia. 3

Stanno proseguendo speditamente i lavori di riduzione e messa in sicurezza del dissesto idrogeologico in località “Zeta” che saranno conclusi entro il mese di settembre.

Gli interventi di messa in sicurezza e di riduzione del rischio idrogeologico lungo Via di Speri riguardano l’area caratterizzata dalla presenza del Rio S. Giovanni e del suo affluente in sinistra idraulica nonché da due altri impluvi nell’area interessata da fenomeni franosi di varia gravità, che hanno investito in passato alcune abitazioni e la viabilità pubblica.

Pescia. 4
Pescia. 4

L’importo dell’intervento progettato ed ora in corso di realizzazione è di 520.000,00 euro di cui 400.000,00 finanziati dalla Regione Toscana sul P.O.R. 2007-2013 “Realizzazione di interventi di mitigazione e di messa in sicurezza del territorio per la riduzione del rischio idraulico, di frana e l’erosione costiera per i territori regionali ad alto rischio”, di cui lavori appaltati, compreso oneri per la sicurezza, 384.000,00 euro, e prevede interventi di consolidamento di varie tipologie:

  • – serie di micropali da realizzare sul lato valle strada in modo da ripristinare e garantire la stabilità della sommità spondale del Rio S. Giovanni e del suo affluente;
  • – cordolo semplice ad “L” di regolarizzazione e presidio del lato valle strada ove il substrato è presente a profondità non superiori di ml. 1,00-1,50;
  • – muretti in calcestruzzo e pietrame di presidio del piede delle scarpate a monte della sede stradale con rimozione di pietrame pericolante e/o delle piante o ceppe in precario equilibrio;
  • – interventi di ingegneria naturalistica (palificata in legname) e varie opere di pulizia, ripristino e potenziamento del reticolo secondario(fossette, cunette, pozzetti, attraversamenti stradali) di raccolta e smaltimento acque meteoriche;
  • – messa in opera di tratti di barriere stradali sul lato valle e ripristino delle pavimentazioni stradali nelle zone di intervento.

Vedi: EL. 01 Relazione e Q.E. zeta

[comune pescia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento