pescia. “PESCIAINSIEME” RIBADISCE IL SOSTEGNO A GIURLANI

La lista civica si riferisce ai fatti trascorsi nell’ultimo Consiglio comunale andato sospeso per mancanza di numero legale
Oreste Giurlani
Oreste Giurlani

PESCIA. Il movimento politico PesciaInsieme, nato alle ultime elezioni amministrative in appoggio alla candidatura Giurlani e al centrosinistra, rappresentato in Consiglio comunale con il consigliere comunale Brizzi, eletto dal Consiglio stesso come Presidente del Consiglio comunale, conferma la fiducia al Sindaco Giurlani e rigetta con forza la richiesta di dimissioni dello stesso da parte della minoranza.

Siamo rimasti sorpresi nel constatare le numerose assenze al Consiglio comunale da parte di Consiglieri di maggioranza oltre che di opposizione, e vogliamo ricordare l’impegno che questi si sono assunti verso i propri elettori, i cittadini tutti e le istituzioni nel momento in cui hanno deciso di presentarsi nelle loro liste di provenienza e accettando l’incarico di Consigliere comunale.

A metà mandato e nel corso di una importante verifica politico-amministrativa il centrosinistra ha bisogno di rafforzare le proprie posizioni e la coalizione di governo cercando il sostegno di tutte le forze che rappresentano la maggioranza, al fine di dare una nuova spinta propulsiva all’azione politica ed amministrativa del Consiglio e della Giunta comunale.

La verifica è fatta, prima che di nomi, di valutazioni su ciò che è stato fin qui fatto e di progetti da realizzare nella seconda parte del mandato; riteniamo sia necessario, da parte del Sindaco, di verificare la stabilità e la forza che può esprimere in questa fase e trarne le susseguenti conseguenze.
Noi, come abbiamo fin qui dimostrato con i fatti e la presenza, continueremo a dare il nostro fattivo contributo all’amministrazione Giurlani.

Lista PesciaInsieme

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento