pescia. RISCOSSIONI IN RITARDO E CAUSE IN ARRIVO

«I ricorsi in giudizio, come paventavamo, si stanno moltiplicando»
Consiglieri sul piede di guerra
Consiglieri sul piede di guerra

PESCIA. Biscioni e Pieraccini scrivono al Sindaco Giurlani:

Nella G.M. del 29.12.15 sono stati deliberati, al medesimo professionista, altri 3 affidamenti per “resistere in giudizio” contro 3 ditte pesciatine che contestano gli accertamenti dell’ente comunale inerenti presunte morosità nel pagamento della tassa dei rifiuti.

Tali ricorsi in giudizio, come paventavamo, si stanno moltiplicando portando, nella migliore delle ipotesi, a ritardi delle entrate previste e postate in bilancio.

Questi ritardi, dati i fisiologici tempi di causa, potrebbero essere anche di anni.

Qualora poi tali azioni legali portassero ad una sconfitta del Comune si potrebbero avere ripercussioni negative sulle Finanze Comunali non solo per riduzione delle entrate previste ma anche per i costi delle cause stesse.

Abbiamo letto sulla stampa che il Consigliere di un altro Gruppo la interrogava:

“Come avete fatto… a far diventare il nostro Comune soggetto inaffidabile per la Cassa Depositi e Prestiti? “: è realtà?

E se lo è, vi sono correlazioni con queste citazioni in giudizio ed altre problematiche quale quella legata alla gara del calore?

Noi che siamo promotori , attraverso mozioni mirate, di proposte di miglioramento della nostra Pescia, abbiamo veramente a cuore che possano essere portati a termine quei progetti iniziati (quale Ponte Europa etc.) o in attesa di inizio (via Giusti, Teatro Pacini etc.) e Le chiediamo pertanto di risponderci a breve in modo da tranquillizzare ed informare la cittadinanza.

I Consiglieri Comunali
Luca Biscioni e Gianpaolo Pieraccini

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento