pescia. RISOLTO IL CONTENZIOSO, PARTITI I LAVORI A VALCHIUSA

Oltre 657mila euro l’investimento per il terzo lotto dell’adeguamento sismico della struttura

La struttura di Valchiusa

PESCIA. Nei giorni scorsi si è finalmente definita nel migliore dei modi la situazione riguardante la scuola di Valchiusa, con la consegna dei lavori, che certifica la partenza degli stessi.

Per motivi non certo dipendenti dall’amministrazione comunale di Pescia, è stato un percorso lungo e molto difficile per il contenzioso che si era aperto con l’impresa Saggese spa di Nocera Inferiore.

Tutto questo ha portato alla risoluzione del contratto con la ditta per “gravi inadempimenti contrattuali”, come da determina dirigenziale  n. 662 del 22.03.2021. L’appalto è stato assegnato, mediante interpello, alla ditta Lomcer, con sede a San Donato – Lucca, seguendo le normative vigenti.

Si tratta di un progetto importante per l’“adeguamento sismico e statico III lotto” della scuola, per un importo di 657.160 euro, che permetterà di concludere gli interventi di messa in sicurezza del complesso di Valchiusa.

Quello che sta per partire è il terzo e conclusivo lotto del progetto di riqualificazione e adeguamento sismico del plesso scolastico di Valchiusa e va a completare quanto realizzato in precedenza, con una spesa di circa 1milione e 200mila euro, con interventi strutturali che hanno interessato praticamente tutto il fabbricato che accoglie diverse scuole e tante classi.

Con questa ultima fase dei lavori, si provvederà a concludere l’adeguamento sismico, la copertura e gli intonaci, la tinteggiatura e il miglioramento dei servizi igienici, tutto riguardante anche la palestra del complesso.

“Un grazie doveroso ai nostri uffici per aver gestito con successo un percorso che si era rivelato assai complicato e rischioso, con effetti che potevano portare anche alla perdita del finanziamento ministeriale — dice l’assessore ai lavori pubblici Aldo Morelli —. Anche questo è un esempio concreto della complessità dei lavori pubblici e degli imprevisti che possono gravare su qualsiasi intervento di questo tipo, rendendo a volte poco comprensibile per l’opinione pubblica la lentezza dei tempi dei lavori stessi.

Tutti aspetti che probabilmente andrebbero semplificati, anche se stavolta per noi, per l’istituto comprensivo e alla fine per tutti i cittadini, la conclusione è positiva e i lavori verranno terminati nel più breve tempo possibile”.

[comune di pescia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email