PESCIA, STRISCIONE DEL BLOCCO STUDENTESCO CONTRO LO SPACCIO

Lo striscione

PESCIA. “Spaccio, degrado, criminalità fuori dalla nostra città”, questo lo striscione affisso dai ragazzi del Blocco Studentesco della Valdinievole all’Istituto Tecnico Statale F. Marchi per denunciare gli innumerevoli casi di spaccio davanti la scuola e in tutta la città di Pescia.

“Gli spacciatori, per lo più nigeriani, hanno trovato nei dintorni della scuola un ottimo punto di riferimento per i loro affari e questo non è tollerabile” dichiara il movimento in una nota.

“In una città come Pescia senza attrazioni né spazi di ritrovo è consequenziale che i ragazzi cerchino altri tipi di “divertimento” e per questo occorrono maggiori controlli ai gruppi di immigrati che bivaccano quotidianamente nelle vicinanze della scuola ma anche nei

giardini del centro e nelle zone periferiche”.

“È necessario inoltre che l’amministrazione comunale si impegni seriamente a studiare un piano di recupero del centro storico in modo che possa tornare ad essere punto di ritrovo per i giovani e attrattivo per i commercianti “.

[blocco studentesco]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento