PESCIA, UN ARRESTO PER FURTO AGGRAVATO

Carabinieri

PESCIA. Un arresto per furto aggravato.

Nel pomeriggio di ieri i componenti di una pattuglia della locale stazione in servizio sul territorio, lo avevano notato uscire dal santuario della “Madonna di piè di Piazza” di piazza Mazzini. E già la sua presenza era anomala perché nei suoi confronti è tuttora vigente un foglio di via obbligatorio dal comune di Pescia. Così V.S., pregiudicato 56enne, residente a Monsummano terme, è stato fermato e condotto presso il comando di via Cairoli e sottoposto a perquisizione.

I militari hanno trovato in suo possesso un asta metallica dotata di adesivo, attrezzo questo utilizzato per violare le cassette delle offerte e una settantina di euro rubati proprio all’interno della chiesa dalla quale era stato visto uscire. L’esame delle immagini della videosorveglianza interna all’edificio di culto ha confermato che l’autore del furto era proprio il 56enne, che è stato denunciato anche per la violazione del foglio di via obbligatorio e per il possesso del particolare attrezzo il cui utilizzo era peraltro già noto. Su disposizione del PM d’urgenza è stato condotto ai domiciliari in attesa della direttissima odierna.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento