pescia. WEST NILE VIRUS, SCATTA L’ORDINANZA DI DISINFESTAZIONE

Il sindaco Giurlani: “Grande attenzione , ma niente allarmismi”  

La zanzara del Nilo

PESCIA. Il Sindaco di Pescia Oreste Giurlani predisporrà in tempi brevissimi una serie di interventi di disinfestazione di alcune parti del territorio per debellare il rischio di contagi derivanti dalla presenza della zanzara del Nilo, responsabile della trasmissione del virus West Nile.
La zanzara, Culex Pipiens il suo nome scientifico, presente in aree rurali e con movimenti prevalentemente notturni, ha contagiato una persona residente nel comune di Pescia e la Asl ha dunque invitato l’amministrazione comunale a prendere gli adeguati provvedimenti.
Il comune di Pescia effettuerà le operazioni di disinfestazione, in via di urgenza, a seguito dell’emanazione di una apposita ordinanza sindacale.
L’azienda che sarà incaricata di effettuare questo intervento, in orario notturno e nella fascia oraria che sarà indicata, dovrà suggerire le precauzioni che i cittadini dovranno seguire a titolo precauzionale, che riguarderanno anche gli animali, oltre che le persone, del tipo di quelle già adottate nelle precedenti operazioni di disinfestazione che hanno periodicamente interessato il territorio pesciatino in questi anni.
“Seguiamo con grande attenzione quello che sta succedendo — dice il sindaco di Pescia Oreste Giurlani —. Il nostro concittadino infettato dalla puntura della zanzara cosiddetta del Nilo è sotto stretto controllo medico e a noi spetta dare il via con urgenza a questa operazione che avremmo comunque fatto, come annunciato dopo il mio rientro, in tempi brevi.

Ora non possiamo più attendere e procediamo con la massima urgenza. Non è il caso di allarmarsi, ma dobbiamo adottare tutte le procedure di prevenzione affinché quello accaduto rimanga un caso isolato”.
La Asl consiglia di eliminare ogni ristagno di acqua nelle vicinanze delle rispettive abitazioni e tutte le altre azioni per evitare al massimo la puntura delle zanzare, indossando abiti che coprano la maggior parte del corpo, utilizzando contemporaneamente repellenti cutanei e ogni altra precauzione possibile.

[comune di pescia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email