PIANA. LA CASSA DI ESPANSIONE PER LE ACQUE ALTE VA A PRATO

I rappresentanti dei Comitati
I rappresentanti dei Comitati

QUARRATA. [a.b.] All’unanimità il consiglio comunale di Quarrata ha approvato la mozione presentata da Insieme per Quarrata e Forza Italia per esprimere la contrarietà alla realizzazione della cassa di espansione A1 per le acque alte in località Querciola nel territorio del Comune come richiesto dai Comitati Civici dell’Ombrone Pistoiese.

Nel documento – illustrato in consiglio comunale da Alessandro Cialdi – si esprime ufficialmente “una ferma e definitiva contrarietà alla realizzazione della cassa d’espansione A1 della Querciola, in modo da salvaguardare la sicurezza idraulica dei cittadini, in un territorio già sottoposto a considerevole rischio di alluvione”. Come annunciato a suo tempo in occasione della inaugurazione della cassa di espansione per le acque basse in Querciola e ribadito dagli amministratori comunali anche al governatore della Toscana Enrico Rossi la cassa inizialmente prevista sul territorio quarratino sarà realizzata invece in quello pratese.

Cialdi illustrando la mozione ha ricordato tra l’altro che “è stata individuata una valida alternativa alla cassa A1, ovvero la possibilità di realizzare un invaso di pari cubatura nel territorio del Comune di Prato, in località Case Betti”, alternativa che già un ordine del giorno della maggioranza, protocollato il 12 settembre 2014, mostrava di prendere in considerazione.

“La realizzazione della cassa d’espansione A1 in Querciola – ha detto – si sarebbe aggiunta alla già realizzata cassa B1, trasformando di fatto l’area della Querciola in un’unica grande cassa d’espansione. Per questo, in caso di evento alluvionale in Querciola, le vie di fuga per l’acqua esondata sarebbero state praticamente annullate, ponendo di fatto gli abitanti della zona, in condizioni di grave rischio idraulico.”. La mozione sarà inviata alla Regione Toscana, Provincia di Pistoia, Autorità di Bacino, Consorzio di Bonifica Medio-Valdarno.

Questo il commento dei Comitati: “È una vittoria completa e all’unanimità, la mozione dei Comitati per lo spostamento A1 (Cassa d’espansione per acque alte) dal territorio della Querciola nel Comune di Quarrata presentata dal Gruppo politico di Cialdi (Insieme per Quarrata) e da quello del Berini e Canigiani (Forza Italia). Il documento è stato approvato e recepito all’unanimità da tutto il Consiglio Comunale del 18 Maggio 2015, rafforzando la precedente mozione della maggioranza del 12 Settembre 2014.

“È bello vedere l’unanimità di consenso del Consiglio Comunale su una cosa giusta , di grande interesse e per scongiurare un grosso pericolo per tutti gli abitanti della Caserana. A questo servono i Comitati e quindi un ringraziamento va a tutti i consiglieri comunali che si sono dati da fare per fare emergere questa pericolosa problematica. La battaglia continua per quanto riguarda la manutenzione di tutti i nostri fossi minori al collasso e per le acque alluvionali da invasare nel Comune di Pistoia, che stiamo portando avanti con la “ Partecipazione” attraverso il Contratto di fiume con il Consorzio Ombrone e tramite i responsabili della Regione Toscana. Ci auspichiamo che anche su tutte queste altre gravi problematiche ci sia di nuovo il consenso di tutte le forze politiche”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento