pieve. ELEZIONI COMUNALI, LA SCELTA DEL COMITATO PER IL TERRITORIO

Leonardo Cialdi (centrodestra) sposa la posizione del comitatp per quanto riguarda la viabilità e la sopraelevata ferroviaria
Il comitato per il territorio di Pieve a Nievole

PIEVE A NIEVOLE. Il Comitato per il territorio di Pieve a Nievole si occupa ormai da 5 anni della vicenda viabilità legata al raddoppio ferroviario e chi ci segue sa che sosteniamo il raddoppio ferroviario perché rappresenta l’unica opportunità per migliorare la viabilità e la vivibilità del nostro paese.

Abbiamo presentato le nostre istanze a tutte le parti politiche locali, provinciali, regionali e presso tutte le Istituzioni interessate: Rfi, Regione, Genio Civile ecc.

Il problema maggiore, di grande ostacolo, è stato comunicare con la nostre attuale Amministrazione che ci ha sempre visto come un avversario e dunque non ci ha mai dato ascoltato (salvo poi doversi ricredere di fronte ad opere ritenute pericolose dagli stessi esecutori dell’opera, come il sottopasso viario).

Come Comitato abbiamo cercato di fare tutto ciò che era nelle possibilità di semplici cittadini, andando a bussare a tutte le porte.

Dobbiamo evidenziare che solo i “tecnici” ci hanno preso in considerazione e hanno riconosciuto la fondatezza delle nostre osservazioni.

Il mondo della “politica” certamente ci ha ricevuti, stringendosi nelle spalle per la mancanza di informazioni, glissando sui rischi idrogeologici e minimizzando il problema della viabilità .

Adesso con le elezioni ci siamo trovati di fronte ad un bivio: fermarci o continuare prendendo parte in prima persona a rappresentare il volere dei tanti Pievarini che nel corso di questi anni ci hanno sostenuto nelle nostre imprese e ci hanno spronato a fare anche questo passo.

Per il Comitato è indispensabile mantenere la propria identità e l’intento era di fare una lista civica quindi ci siamo confrontati con i diversi gruppi politici del territorio.

Leonardo Cialdi, candidato Sindaco del centro destra ci ha contattato e ha insistito per la nostra adesione.

Ci ha dato spazio riconoscendo la nostra identità civica senza dover aderire a partiti o movimenti, essendo anche lui un candidato indipendente. La scelta non è stata facile e la decisione è stata presa collegialmente dal Comitato.

Queste condizioni ci hanno permesso di instaurare un dialogo e trovarci subito d’accordo sulle azioni più urgenti da intraprendere per Pieve a Nievole, infatti nel programma viene sposata la posizione del comitato per quanto riguarda la viabilità e la soprelevata ferroviaria.

Con queste condizioni continueremo il nostro lavoro per il bene di Pieve a Nievole.

Maria Angela Ciappei

Anna Rosa Nieri

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email