PISCINA FEDI, UNO SPIRAGLIO DI LUCE

La Nuotatori Pistoiesi
La Nuotatori Pistoiesi

PISTOIA. Martedì 10 novembre, Il sindaco Samuele Bertinelli, raccogliendo il nostro appello per un incontro sul problema delle piscine pistoiesi, ci ha convocati nei suoi uffici alla presenza dell’architetto Stefanelli, tecnico responsabile degli impianti sportivi del Comune e del dott. Moreno Seghi, capo di Gabinetto della provincia di Pistoia.

Durante l’incontro, nel quale è stato possibile finalmente un colloquio diretto tra il Comune e la Provincia, il sindaco ha ribadito il suo interesse a mantenere in essere l’impianto sportivo della piscina-palestra Silvano Fedi così come è stato fino ad oggi, quale impianto sportivo di valenza territoriale nel quale le società sportive storicamente presenti sul territorio comunale, possano esercitare la propria attività ed ha confermato in modo ufficiale la propria totale disponibilità e quella dell’amministrazione a rendersi parte attiva nel processo decisionale per poter garantire alla Nuotatori Pistoiesi e alle altre società sportive cittadine, riconoscendole come importante patrimonio del territorio e in quanto tali degne di considerazione e tutela, la possibilità di continuare la propria attività.

A tale scopo ha inoltrato al presidente della provincia Vanni, tramite il dott. Seghi, la richiesta, affinché, attraverso i suoi tecnici, faccia pervenire in tempi brevissimi una o più proposte operative, concrete e percorribili che prevedano il contributo attivo e fattivo del Comune nella soluzione del problema.

La Provincia, rappresentata dal capo di Gabinetto, ha apprezzato molto la disponibilità del sindaco Bertinelli per la ricerca di una soluzione congiunta al fine di garantire agli impianti sportivi sul territorio comunale di poter continuare ad esercitare la funzione, anche sociale, per la quale sono stati costruiti.

La Nuotatori Pistoiesi ritiene che l’incontro sia stato positivo, con la palese buona volontà di cooperazione di entrambi gli enti che hanno riconosciuto l’importanza della nostra società e dello sport in generale. Registriamo con moderata soddisfazione un passo avanti nella vicenda che sta mettendo a rischio la stessa esistenza della nostra società e del nuoto pistoiese.

Visti i tempi stretti, rivolgiamo il nostro appello alla provincia affinché non lasci cadere nel vuoto la manifesta disponibilità del Comune e del sindaco a trovare una soluzione che ci garantisca la sopravvivenza e perché si attivi in tempi brevissimi per presentare al tavolo finalmente aperto le sue proposte per un compromesso che tuteli gli interessi della città, nelle sue espressioni provinciale e comunale, e delle società sportive.

[nuotatori pistoiesi]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento