piscina maresca. VIVARELLI: «NEL FUTURO ORGANICO TUTTE I LAVORATORI DEL PASSATO»

«In caso contrario, siamo pronti ad ogni azione, giudiziaria e non, affinchè l’iter circa l’assegnazione di questo bene pubblico sia portato verso questa soluzione e nella più solida trasparenza»
Carlo Vivarelli
Carlo Vivarelli

MARESCA. “Abbiamo chiesto per lettera al sindaco di San Marcello Pistoiese di informare la popolazione circa le voci che si accavallano sull’assegnazione della piscina di Maresca, scrive Carlo Vivarelli, Partito Indipendentista Toscano

Pare infatti che la via associazionistica, anche da noi appoggiata, prospettata da La Quadriglia di Maresca, sia tramontata a favore di non sappiamo quale altra soluzione.

Ricordiamo a chiunque, anche alle amministrazioni, che i fondi per la piscina di Maresca sono pubblici, e che chiameremo ad intervenire le autorità di controllo se la soluzione prospettata non comprenderà nell’organico futuro della piscina tutte le persone toscane appartenenti alle comunità della Montagna Pistoiese che ci hanno lavorato in passato.

In caso contrario siamo pronti ad ogni azione, giudiziaria e non, affinchè l’iter circa l’assegnazione di questo bene pubblico sia portato verso questa soluzione e nella più solida trasparenza”.

A seguire la lettera inviata da Vivarelli, candidato sindaco alle elezioni comunali di San Marcello Pistoiese-Piteglio del 2017, al sindaco di San Marcello Pistoiese il 23 dicembre scorso

Al Sindaco di San Marcello Pistoiese

Richiesta chiarimenti circa la piscina de Le Ginestre, Maresca

Egregio Signor Sindaco,

Le chiedo con questa mia di voler informare pubblicamente la popolazione circa le iniziative che stanno prendendo forma attorno alla questione dell’assegnazione della piscina de Le Ginestre di Maresca. Abbiamo tutti letto sulla stampa circa dell’intenzione di vari soggetti di favorire la nascita di una futura entità associazionistica a sfondo sportivo che abbia lo scopo di trovare una soluzione alla questione della piscina, ed in esso articolo (Il Tirreno, giovedì 15 dicembre 2016), si fa esplicito riferimento all’amministrazione comunale. Visti i tempi, davvero ristretti, passati tra i bandi provinciali e l’articolo in essere, è ovvio pensare che la messa in opera della soluzione prospettata non possa essere stata fatta se non attraverso una serie di contatti strutturali. Le chiedo dunque di informare pubblicamente la popolazione circa questi contatti, dei quali non si ha notizia se non dalla stampa. La soluzione prospettata, basata sulla partecipazione alla creazione di suddetta entità associazionistica di tutti gli ex dipendenti, ci sembra, comunque, la più auspicabile. Le informazioni che spettano alla popolazione, visto che la natura dei finanziamenti e della proprietà della Piscina è pubblica, dovrebbero riguardare anche le caratteristiche tecniche dell’impianto e il suo futuro utilizzo in relazione sia all’avvenuta vendita del complesso adiacente de Le Ginestre, sia alla presenza in loco dell’impianto di teleriscaldamento, che già serve la piscina stessa.

[carlo vivarelli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento