PISTA DELL’ARCADIA: PISTOIA CAPITALE DELLA CULTURA O ERBAIO INDECENTE?

Degrado ciclabile Arcadia. 1
Degrado ciclabile Arcadia. 1

PISTOIA. Cara Linee Future,
abito con la mia famiglia in viale Arcadia da più di 20 anni e scrivo per manifestare il degrado che ogni giorno, con la nuova pista ciclabile, siamo costretti a vedere.

La pista, che percorro quasi ogni giorno, compie una curva a 90 gradi passando attraverso un’apertura in un muro di un metro a malapena.

Non uno specchio parabolico per evitare che due ciclisti si picchino addosso, date le anguste dimensioni del passaggio. Sembra che chi ha progettato la pista abbia i semi di zucca al posto del cervello: cosa poteva comportare allargare il passo e tagliare un altro metro di muro?

Degrado ciclabile Arcadia. 2
Degrado ciclabile Arcadia. 2

Sarà anche ciclabile, ma nel tratto della rotonda di San Marco, ci sono sempre parcheggiati automobili o furgoncini, ma i vigili non passano mai anche quando chiamati a sanzionare. Poi qualcuno mi spiegherà, ancora non l’ho capito, come si fa a far passare una pista ciclabile davanti all’ingresso non di una ma di ben due pizzerie.

Nella zona del giardinetto di Forcole, il manto è ancora sudicio di terra in diversi punti e quando piove si crea del fango. In compenso ho visto che come contribuenti abbiamo pagato Publiambiente per delle pulizie straordinarie che invece, secondo me, sono solo una bufala, in quanto vedo lo stesso sporco e le stesse erbacce in ogni dove.

Degrado ciclabile Arcadia. 3
Degrado ciclabile Arcadia. 3

Non sono passati che pochi mesi e già in molti punti l’erba entra sulla pista, così come i ributti degli alberi. Ora non è per far polemica, a me piace l’erba naturale e spontanea, ma ogni tanto andrebbe tagliata.

Questa zona è sempre stata tenuta da schifo, vuoi per le macchine parcheggiate male che c’erano prima, vuoi per gli allagamenti che si verificano quando piove: non ci sono le canalette di scolo e al comune lo abbiamo segnalato da non si sa quanto, senza averne risposta.

Sarà anche candidata a capitale della cultura, Pistoia, ma tra la maleducazione della gente, che non viene sanzionata e si sente quindi autorizzata a essere incivile, e il degrado dell’Arcadia, inviterei gli amministratori a volare un po’ più in basso. In tutto bisogna prima partire dalle fondamenta.

Grazie dell’attenzione che sicuramente mi sarà concessa.

Lettera Firmata

Degrado ciclabile Arcadia. 4
Degrado ciclabile Arcadia. 4

Degrado ciclabile Arcadia. 5
Degrado ciclabile Arcadia. 5

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

4 thoughts on “PISTA DELL’ARCADIA: PISTOIA CAPITALE DELLA CULTURA O ERBAIO INDECENTE?

    1. Concordo con Massimo! Come sono bravi a farsi belli con i comunicati stampa festanti del tipo “manca poco alla fine dei lavori…evviva!!”, ma poi quando qualcuno fa notare delle pecche (e non poche) silenzio tombale! Tanto più a far manutenzione non ci pensano nemmeno! Ma è possibile sapere chi ha progettato ‘sto gioiello? E se è stato pagato davvero tutti questi soldi nostri? Buona biciclettata a tutti! Ginevra

  1. Capitolo a parte sulla non-educazione dei pistoiesi in bicicletta: perché qualcuno degli amministratori ha mai dato loro il buon esempio? o gli ha insegnato, si anche con qualche multa, come si sta in giro educatamente per le strade? Non mi pare, ma non é mai troppo tardi per cominciare,no?

  2. Buon giorno Ginevra…vede, come ebbi già occasione di scrivere in merito…il problema dell’educazione secondo me, è legato al fatto che quasi tutti i ciclisti sono anche….automobilisti….se Lei fa mente locale sul comportamento di chi si mette al volante in Italia capisce bene come mai i ciclisti vanno contro mano o sui marciapiedi.
    PS. che poi sono anche gli stessi che da pedoni buttano cartacce in terra…

    Massimo Scalas

Lascia un commento