pistoia. APPROVATO IL PIANO DI AZIONE COMUNALE 2016-2020

Contiene obiettivi e linee per il risanamento della qualità dell’aria nel territorio. Fissato anche il calendario delle domeniche ecologiche nel periodo autunnale
Palazzo di Giano
Palazzo di Giano

PISTOIA. La Giunta ha approvato il piano di Azione Comunale 2016-2020, l’atto di indirizzo che individua gli obiettivi e le linee di azione per il risanamento della qualità dell’aria nel territorio del Comune di Pistoia. Il documento è stato redatto sulla base delle nuove disposizioni approvate dalla Regione Toscana con la delibera di giunta 1182/2015, e tenendo conto dell’analisi dei dati territoriali sulla qualità dell’aria.

Il Piano è il risultato di un lavoro di coordinamento di tanti servizi, la cui collaborazione è condizione fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi: l’assessorato all’Ambiente ha formulato la proposta, coinvolgendo e avvalendosi infatti del supporto di Mobilità, Edilizia privata, Lavori Pubblici, Verde Pubblico, Cultura, Polizia Municipale.

Insieme a loro sono state coinvolte anche le aziende di servizio Publiambiente, Copit e Publicontrolli.

Le misure stabilite nel piano, molte delle quali già avviate dall’amministrazione, sono state suddivise tra interventi contingibili e strutturali, orientati sui temi della mobilità, dell’uso sostenibile dell’energia, e dell’informazione/educazione ambientale.

Ecco le principali misure previste nel Pac, divise per i macrosettori di intervento:

Mobilità. Numerose le misure previste nell’ambito della mobilità. Consistenti innanzitutto gli interventi infrastrutturali previsti per la razionalizzazione e fluidificazione del traffico e per l’incentivazione del trasporto intermodale, già previsti nel piano degli investimenti: realizzazione di nuove rotatorie (via Fermi/via Cellini,  tangenziale est/ via Fermi), prolungamento di via Salvo d’Acquisto (e contestuale decongestionamento e riqualificazione del Viale Adua), realizzazione nuovo parcheggio scambiatore a sud della Stazione Ferroviaria, realizzazione di nuove piste ciclo-pedonali (chiusura dell’anello lungo le mura cittadine, pista ciclabile Pistoia-Bonelle), ecc. Tra gli interventi di limitazione del traffico, è previsto l’ampliamento del divieto di accesso in città ai mezzi più inquinanti, e cioè autovetture diesel euro 2, ciclomotori, motocicli e veicoli merci euro 0, autobus Tpl e turistici euro 0 solo la domenica; e la creazione di una zona a bassa emissione nella futura area del Ceppo (Lez- low emission zone), nella futura area del Ceppo, dove si prevede una ulteriore limitazione dell’accesso ai veicoli. Per la promozione del trasporto pubblico, gratuità del servizio durante le domeniche ecologiche e le manifestazioni culturali più importanti, e anche nell’occasione di emissione di ordinanze contingibili e urgenti per la limitazione del traffico.

I bus Copit
I bus Copit

Altre forme di promozione, tramite biglietti gratuiti o premianti, saranno concordate con i centri commerciali naturali e gli esercizi commerciali della città. Tra gli interventi di abbattimento delle polveri su strada, è previsto il rifacimento dell’intera segnaletica che intima lo spegnimento dei veicoli in sosta, l’ampliamento del servizio di spazzamento stradale combinato su tutto il territorio comunale e il potenziamento del servizio di lavaggio e sanificazione della viabilità e delle aree pubbliche cittadine, una programmazione sistematica dei lavori di ri-asfaltatura delle strade. Verranno attivati progetti di car pooling (la condivisione dello stesso mezzo di trasporto tra più persone) per le destinazioni casa-lavoro e casa-scuola. Si partirà da un protocollo d’intesa con Hitachi rail per l’utilizzo del parcheggio di loro proprietà, e successivamente con altre aziende. Per la promozione della mobilità dolce, la cui pianificazione relativa a nuove ztl e aree pedonali è demandata al Piano urbano della mobilità sostenibile, l’attenzione è concentrata sul contrasto ai furti delle biciclette: realizzazione di velostazioni e aree di parcheggio sicuro per le biciclette nei parcheggi scambiatori e nelle principali polarità di percorrenza, acquisto di nuove rastrelliere con videocontrollo, bike sharing “informale”, ovvero noleggi o comodati gratuiti di biciclette da parte di parcheggi privati, biciclettai, ciclofficine e alberghi o ristoranti per promuovere l’uso della bicicletta per gli spostamenti in città. Sono poi già in corso di attuazione progetti “Pedibus” con la scuola media di Bottegone e le associazioni di volontariato del territorio per accompagnare a piedi i bambini a scuola, e con le scuole del centro per le quali è previsto un sistema park&pedibus, ovvero l’utilizzo di un parcheggio pubblico vicino alle scuole, anche con agevolazioni tariffarie.

Prosegue infine l’azione sulla riconversione ecologica del parco veicoli comunali, molti dei quali già rottamati e sostituiti con mezzi a basso impatto ambientale, e il rinnovo del parco mezzi del Tpl, già effettuato per il 60% dei veicoli.

Per incentivare l’acquisto e l’uso di veicoli elettrici, per i quali le tariffe già prevedono la gratuità della sosta, si prevede l’installazione di punti di ricarica alimentati da energie rinnovabili.

Edilizia e energia. Grazie alla redazione del Piano energetico comunale, saranno individuate misure volte ad abbattere l’impatto delle fonti energetiche, quali l’introduzione di incentivi ai privati per installare pompe di calore  ad acqua e impianti ibridi, e sostituire gli impianti di riscaldamento più inquinanti con impianti più ecologici (esempio, il passaggio dal gasolio o gpl al metano). Nel regolamento edilizio si introdurranno norme per agevolare l’installazione di impianti fotovoltaici anche su edifici storici fuori dalla città storica e incentivi urbanistici per edifici esistenti che garantiscono efficienza energetica su tutto l’immobile.

Il Comune promuoverà attività di auditing energetico degli edifici residenziali, finanziando la redazione di diagnosi energetiche e impegnando il privato ad adeguarsi alle prescrizioni emerse. Questo progetto sarà attuato anche grazie all’attivazione di uno sportello energia per informazione, assistenza e finanziamenti ai cittadini finalizzati a interventi di efficientamento energetico. Si prevedono infine incrementi nell’attività del controllo gratuito degli impianti termici da parte di Publicontrolli. Sempre al fine di sostituire rapidamente le caldaie con sistemi più sostenibili, il Comune prevede di realizzare, con investimento di Toscana Energia, l’estensione della rete del metano nelle Valli delle Buri e a Cireglio, mentre il progetto di estensione complessiva della rete del metano sarà inserita nella gara per la distribuzione del gas naturale che il Comune di Pistoia sta predisponendo in quanto ente capofila dell’intero territorio provinciale. Si prevede infine l’erogazione di incentivi per la sostituzione di camini aperti con camini o termocamini a combustione controllata o alimentati a gas naturale e stufe tradizionali con stufe a pellet, per ridurre la produzione di PM10, e incentivi per l’acquisto di cippatrici, biotrituratori ecc. per evitare le pratiche di abbruciamento di biomasse in campo agricolo. Per quanto riguarda le biomasse, è stato inserito anche il progetto presentato dal Cespevi per il recupero delle biomasse e la valorizzazione degli sfalci ottenuti dalla lavorazione dei vivai e della manutenzione del verde.

Un’immagine della biciclettata
Un’immagine della biciclettata

Informazione e educazione ambientale. Oltre alla prosecuzione delle domeniche ecologiche “Finalmente domenica!”, previste per la terza domenica di ogni mese con chiusura al traffico veicolare in città, si prevedono progetti di educazione ambientale da realizzare nelle scuole, in collaborazione con le aziende di servizio e con le associazioni di volontariato, e organizzazione di convegni e seminari sui temi dell’efficientamento energetico, risparmio energetico e mobilità sostenibile indirizzati anche agli ordini professionali. Un forte investimento riguarderà la comunicazione: estensione del sistema di invio di sms esistente per il servizio di Protezione Civile ai provvedimenti di natura ambientale (ad es. le ordinanze di divieti per traffico o abbruciamenti); utilizzo dei social network per comunicare le informazioni ambientali e invitare ad adottare comportamenti virtuosi; adesioni ad app specifiche per informazioni sulla qualità dell’aria; apertura di una pagina del sito dedicata alla qualità dell’aria, in collegamento con l’Arpat e con la pubblicazione di tutto il materiale informativo utile ai cittadini.

Per quanto riguarda gli interventi contingibili, sono previste due misure: durante i mesi autunnali e invernali è prevista l’emissione di ordinanza contingibile di divieto di abbruciamento di materiale vegetale per il territorio a quota inferiore a 200 m s.l.m. . In caso di situazioni di “elevata criticità”, è prevista l’emissione di ulteriore ordinanza di divieto di utilizzo di biomassa per il riscaldamento domestico (camini aperti e stufe tradizionali, qualora non unica fonte di riscaldamento e con la deroga per le aree non metanizzate).

La Giunta ha inoltre approvato anche il calendario delle domeniche ecologiche “Finalmente domenica!” dei mesi autunnali.

A settembre, in via eccezionale, sarà la seconda domenica del mese, l’11 settembre, per la concomitanza della manifestazione “Biciclettata della salute”; a ottobre e novembre saranno invece sempre la terza domenica, il 16 ottobre e il 20 novembre.

In attuazione della specifica misura prevista dal Pac, è stata già predisposta specifica pagina del sito istituzionale dell’Ente (http://www.comune.pistoia.it/8723) dedicata al tema della tutela della qualità dell’aria, dove al momento è possibile consultare e scaricare il piano di Azione Comunale Pac e dove sono presenti i link alle pagine del sito Arpat con dati di rilevamento della qualità dell’aria.

[daniele – comune pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento