PISTOIA BLUES 2016, IL FESTIVAL DELLA MUSICA SENZA CONFINI

Un appuntamento che mette la città al centro dell’estate degli eventi con otto serate ufficiali e tante attività collaterali
Pistoia blues
Pistoia blues

PISTOIA. Ancora tante star internazionali e artisti in esclusiva per Pistoia Blues 2016, 37esima edizione di una manifestazione sempre più inserita nel tessuto della città fino a trasformarla in un solo, grande palcoscenico dal 5 al 16 luglio.

Un appuntamento che mette Pistoia al centro dell’estate degli eventi con otto serate ufficiali e tante attività collaterali sempre intonate al blues, ma non solo; perché, senza intaccare la sua anima blues, come ha sottolineato il patron “storico” Giovanni Tafuro presentando il programma stamani, questo è ormai un vero e proprio “festival della musica”, che intende essere capace di tenere ampia sul mondo la propria visione culturale.

A partire dalla prima del 5 luglio con il concerto di Mika per proseguire con i Bastille, i National, il grandissimo tastierista Brian Auger con i suoi Oblivion Express, gli Skunk Anansie, i Whitesnake di David Coverdale, ex Deep Purple, e Damien Rice a chiudere il 16 fra i tanti altri. E poi, a ingresso aperto a tutti, l’Italian Blues Night con i migliori talenti locali e nazionali e il prestigioso dj set Rock Fun Show di Virgin Radio, partner ufficiale.

Un vero e proprio festival diffuso, che anche attraverso le esibizioni per le vie e le piazze di buskers e street band, “riesce a comporre un’identità attraverso il coinvolgimento della città e la collaborazione delle associazioni e ha certamente contribuito a promuovere il nome di Pistoia nel mondo ancor prima della nomina a Capitale della cultura 2017”, come ha sottolineato l’assessore comunale alla cultura Elena Becheri.

Il richiamo alla nomina di Pistoia e alla sua capacità di costruirsi una solida reputazione culturale grazie al contributo di Pistoia Blues è stato sottolineato anche dalla vicepresidente e assessore regionale alla cultura Monica Barni: “La Regione ha ben chiara la necessità di continuare a sostenere manifestazioni come questa nei suoi piani culturali. Tanto più visto che in questa edizione si affacciano sul palco di piazza del Duomo i Kelevra, una delle band vincitrici di Toscana 100 band, uno dei venticinque punti del programma di governo del presidente Rossi, inserito all’interno del progetto Giovanisì”.

[rossi – toscana notizie]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento