PISTOIA, CARABINIERI A 201 ANNI DALLA FONDAZIONE DELL’ARMA

Pronti per la rassegna
Pronti per la rassegna

PISTOIA. Ieri pomeriggio, 5 giugno, presso la Caserma “Torquato Petracchi” di Pistoia, sede del Comando Provinciale Carabinieri, è stato celebrato il 201° Annuale della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri, che anche quest’anno, si è svolto in maniera sobria, secondo gli indirizzi emanati dalle Autorità centrali in tema di revisione della spesa.

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Eugenio Cacciuttolo, ricevuti gli onori militari da parte delle rappresentanze del personale del Comando Provinciale e delle Sezioni dell’Arma in congedo, ha commemorato la ricorrenza con un breve discorso.

Colonnello Eugenio Cacciuttolo
Il colonnello Eugenio Cacciuttolo

Nella parte introduttiva del suo intervento, il Comandante Provinciale, ha ringraziato le Autorità presenti ed in particolare il Prefetto Dott. Angelo Ciuni, del quale è stato apprezzato e condiviso l’impegno e la passione nell’assolvimento dei compiti istituzionali e la vicinanza all’operato delle forze dell’ordine.

Un sentito ringraziamento è stato rivolto ai vertici delle forze dell’ordine e forze armate con i quali, vengono condivisi quotidianamente l’impegno nella lotta alla illegalità e la solidarietà con le popolazioni.

Il dottor Fabrizio Amato, Daniela Belliti, Rinaldo Vanni, il Vescovo Fausto Tardelli
Il Presidente del Tribunale Fabrizio Amato, Daniela Belliti, il Prefetto Ciuni, Rinaldo Vanni, il Vescovo Fausto Tardelli

Un particolare ringraziamento è stato indirizzato alla Magistratura ed in particolare al Presidente del Tribunale Dott. Fabrizio Amato e al Procuratore Dott. Paolo Canessa, per la stima e la fiducia da sempre accordate all’Arma. Un devoto e grato omaggio per la sua presenza, al Vescovo di Pistoia, Mons. Fausto Tardelli.

Un rispettoso saluto è stato rivolto ai parlamentari, agli amministratori locali ed a tutti i rappresentanti delle tante articolazioni istituzionali, sociali, culturali ed economiche della Provincia.

Un sincero saluto ai responsabili delle polizie locali delle quali è stato sottolineato lo stretto e proficuo rapporto in particolare con le stazioni carabinieri in ogni parte del territorio provinciale.

Un vivo ringraziamento è stato rivolto ai militari dell’Arma in congedo e alle loro famiglie.

Il Colonnello Cacciuttolo dopo avere brevemente accennato alle origini dell’Istituzione, ha poi evidenziato come i principi fondanti dell’Arma siano rimasti sostanzialmente gli stessi: la vicinanza alla gente e la militarità.

Carabinieri in fila
Schierati in fila

Questi due capisaldi hanno consentito e consentono ai carabinieri di risultare strettamente integrati nella società e dall’altro di mantenere quegli standard di efficienza e compattezza riconosciuti anche a livello internazionale.

Il Comandante Provinciale ha poi sottolineato come, nel settore della sicurezza, non esistano rendite di posizione acquisite ma continui stimoli a migliorarsi, per aderire ad un contesto sempre mutevole e sempre più oneroso e soprattutto per rispondere alle istanze di cambiamento che salgono dalla comunità, con il puntuale rispetto degli irrinunciabili principi di legalità e di democrazia.

Riferendosi alla situazione della Provincia, il Colonnello Cacciuttolo ha definito soddisfacente la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica, specie se confrontata con altre realtà assai vicine, perché, ha sottolineato, il tessuto sociale è sano e risente positivamente dell’alto senso civico che contraddistingue le popolazioni locali.

Tale situazione, va comunque costantemente difesa con un alto livello di attenzione per prevenire con immediatezza ed efficacia l’insorgere di qualsivoglia forma di criminalità, comune od organizzata che sia.

Il Procuratore Capo della Repubblica, dottor Paolo Canessa
Il Procuratore Capo della Repubblica, dottor Paolo Canessa

Ha poi evidenziato come l’organizzazione territoriale dell’Arma, con particolare riferimento a quella della Provincia, articolata in tre compagnie e ventitré stazioni, supportate dall’ausilio dei reparti specializzati, rappresenti ancora una scelta irrinunciabile poiché fortemente integrata con le diverse realtà sociali della Provincia stessa.

Ha infine sottolineato come l’introduzione di tecnologie via via sempre più aggiornate a supporto della lotta contro la criminalità comune e organizzata, le quali conferiscono all’intero sistema maggiore efficienza, non può comunque prescindere dal patrimonio umano di cui l’Arma dispone da due secoli.

Ha pertanto ringraziato il personale dell’Arma della Provincia di ogni ordine e grado, per l’impegno e lo spirito di servizio fornito nell’interesse della collettività che saranno mantenuti e incrementati per rispondere con rinnovato entusiasmo alla richiesta di sicurezza che perviene dalla collettività.

Il Colonnello Cacciuttolo non ha inteso fare bilanci e fornire dati statistici, rimandandoli al comunicato stampa ringraziando tutte le testate giornalistiche e tv locali per la costante disponibilità e professionalità dimostrata nei confronti dell’istituzione.

DATI STATISTICI

militeDelitti perseguiti: 10.516 a fronte dei 9.941 del 2014, risultato di una intensa attività di prevenzione e repressione dei reati, finalizzata a fronteggiare le esigenze di un territorio articolato e dalle caratteristiche variegate.

Il numero dei servizi perlustrativi effettuati è stato di 22.146, gli automezzi controllati 30.117, le persone controllate 59.118, i servizi di Ordine Pubblico 726, le persone denunciate in stato di libertà 2.414 e in stato di arresto 309, ( di cui 190 in flagranza e 119 su ordine dell’A.G. concorde con le risultanze ottenute dalle attività di Polizia Giudiziaria espletate dai reparti dipendenti).

Nel corso dell’anno, infine, sono pervenute al numero unico di emergenza 112 91.128 richieste, che hanno originato 10.455 attività di Pronto Intervento.

ELENCO DEI MILITARI PREMIATI

Encomio Semplice concesso dal Comandante Legione Carabinieri Toscana a:

Lg D’errico Biagio Comandante Stazione Montecatini Terme
Lg Orlando Antonino Comandante Stazione Monsummano T.
Marca. Roggio Claudio Addetto Aliquota Oper. Norm Montecatini Terme
Lgt Cianni Stefano Addetto Nucleo Investigativo
M.A.s.Ups Molino Antonio Addetto Nucleo Investigativo
Mar. Ca. Sciascia Francesco Paolo Addetto Nucleo Investigativo
Mar. Ca. Vitanza Francesco Addetto Nucleo Investigativo
App. Sc. Caperoni Valerio Addetto Nucleo Investigativo
App. Sc. Coppola Giancarlo Addetto Nucleo Investigativo

“Comandante della Stazione di Montecatini Terme, addetti al Nucleo Investigativo di Pistoia ed al Norm di Montecatini Terme evidenziando elevato senso del dovere, qualificata professionalità e non comune intuito investigativo, fornivano determinante contributo a complessa e prolungata attività investigativa che consentiva di indentificare e trarre in arresto il responsabile di efferato omicidio”. Montecatini Terme, 13-17 dicembre 2012.

Consegna la ricompensa il Prefetto di Pistoia Dott. Angelo Ciuni.

Encomio Semplice concesso dal Comandante della Legione Carabinieri Toscana a:

M.A.s.Ups Marzilli Fernando Norm Pistoia
M.A.s.Ups Brunetti Mario Norm Pistoia
Brig. C. Dainelli Fausto Norm Pistoia
App. Sc. Rossi Giuseppe Norm Pistoia
App. Lozzi Gabriele Stazione Bottegone
App. Parisi Giuseppe Vito Stazione Quarrata
Car. Sc. D’Auria Franceso Stazione Pistoia
App. Sc. Di Pofi Enrico Nucleo Investigativo
Brig. C. Bua Francesco In Quiescenza

Carabinieri“Addetti al Norm di Pistoia ed alla Stazione di Quarrata evidenziando elevata professionalità, spiccato intuito investigativo e non comune senso del dovere, fornivano determinante contributo a complessa attività investigativa che consentiva di individuare e trarre in arresto gli autori di un’efferata rapina in abitazione”. Province di Pistoia e Prato 24-31 gennaio 2013.

Consegna la ricompensa il Presidente del Tribunale Dott. Fabrizio Amato.

Encomio Semplice concesso dal Comandante della Legione Carabinieri all’App. Sc. Bonantini Pietro, effettivo alla Stazione Carabinieri di Sambuca Pistoiese

“Comandante Interinale di Stazione distaccata, libero dal servizio, evidenziando elevata professionalità e alto senso del dovere, non esitava a intervenire in una abitazione ove una persona, in stato di agitazione psicofisica, aveva aggredito i familiari minacciandoli con un coltello, riuscendo a disarmarlo e immobilizzarlo scongiurando più gravi conseguenze”. Sambuca Pistoiese, 13 gennaio 2014.

AutoritàConsegna la ricompensa il Procuratore della Repubblica Dott. Paolo Canessa.

Encomio Semplice concesso dal Comandante della Legione Carabinieri al Mar. Ca. Di Genua Ciro ed App. Sc. Irollo Giuseppe, effettivi alla Stazione Carabinieri di Agliana

“Comandante Interinale di Stazione distaccata e militare addetto alla Stazione , liberi dal servizio, in occasione di violento nubifragio e conseguente imminente minaccia di esondazione di alcuni corsi d’acqua prossimi alle abitazioni, evidenziando alto senso del dovere, spiccato spirito d’iniziativa e generoso altruismo, non esitavano a porre in essere concrete e determinanti iniziative per allertare, soccorrere e mettere in sicurezza la popolazione”. Agliana, 21 ottobre 2013.

Consegna la ricompensa Questore della Provincia di Pistoia Dott. Salvatore La Porta.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento