pistoia-culturidea. UNA TRE GIORNI TUTTA DA VIVERE

Il volantino

PISTOIA. Prosegue alla ex chiesa di san Giovanni Battista in corso Gramsci, Pistoia, la mostra foto pittorica Contaminazioni Culturidea con protagonisti i quadri di Aristodemo Capecchi, Stefania Salvatori e le fotografie di Giusy Versace.

All’interno della mostra, in questo straordinario e suggestivo spazio, Fondazione Luigi Tronci, Conservatorio San Giovanni e Culturidea hanno pensato e strutturato una serie di eventi veramente importanti e particolari.

Già vi si sono svolte lezioni di Pensando ad Atene e presentazione di libri, ma  stasera venerdì 24 alle 21.30 ci sarà un incontro davvero particolare.

Grazie al gruppo “Acquaragia” ci sarà una commedia, musicale, poesie e canzoni dedicata a Bob Dylan (ingresso 5 euro). Il menestrello statunitense recentemente premiato con il Nobel alla letteratura sarà omaggiato con uno spettacolo accattivante e stuzzicante ideato e condotto da Giuseppe Oliveiro e Mario Modeo su una serie di scritti pensati per Carlo Monni.

Bob Dylan

Lo spettacolo è una novità per Pistoia, ma è già andato in scena a Firenze (Puccini, Teatro del Sale, Alfieri) e in altre parti d’Italia come Foggia, Torino, Roma.

Domani sabato 25 pomeriggio alle 17.00 (ingesso gratuito), presentato da Maria Lorello, ci sarà invece la lettura ed anamnesi dell’ultima fatica letteraria del giovane autore pistoiese Enrico Buongiovanni.

Il suo libro La piccola gioia sarà letto e commentato cercando sia di porlo in linea di continuità con il primo romanzo dell’autore, sia in una avventurosa lettura autonoma.

Domenica 26 dalle ore 16.00 grande giornata per lo storico socio Culturidea Romano Fedi. La giornata prende proprio il titolo Romano Fedi’s day! e consisterà nella lettura e commento di alcune opere dell’autore autodidatta pistoiese con accompagnamento musicale di giovanissimi studenti delle scuole Raffaello di Pistoia e Galilei di Pieve a Nievole.

Scaroati

A seguire alle 18, sempre domenica, ci sarà il concerto per chitarra e percussione di Alberto Turra e Gennaro Scarpato (ingresso 5 euro).

Lo spettacolo è il frutto di una collaborazione fruttifera trai due musicisti che prende in qualche modo spunto dall’esperienza del proteiforme poliedrico polistrumentista Marco Procopio Scialtone.

Brillantemente concluso il XIV Festival della Musica e delle Arti Culturidea al Piccolo Teatro Bolognini con circa tremila presenze complessive, l’associazione Culturidea desidera proseguire nella propria opera di sensibilizzazione sull’importanza della contaminazione di varie forme d’arte.

Questa mostra, il cui impatto è assolutamente suggestivo, che proseguirà fino al 31 marzo, è un ulteriore momento di un lungo percorso che Culturidea porta avanti per porre al centro la forza e la tensione morale dell’arte come antidoto all’abbrutimento della società.

[culturidea]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento