PISTOIA E PAU, UN GEMELLAGGIO CHE DURA DA 40 ANNI

Per festeggiare la ricorrenza una delegazione dell’amministrazione pistoiese incontrerà i rappresentanti del Comune francese. In programma scambi culturali, una mostra di Jorio Vivarelli e aziende pistoiesi che parteciperanno alla fiera promozionale internazionale che ogni anno si tiene nella città francese
Château de Pau
Château de Pau

PISTOIA. Sono 40 anni che Pistoia e Pau, città francese ai piedi dei Pirenei, sono gemellate. Per festeggiare l’importante ricorrenza una delegazione dell’Amministrazione pistoiese, guidata dall’assessore al turismo e allo sviluppo economico Tina Nuti, sarà presente dal 2 al 6 settembre in questa bella città d’arte per incontrare gli amministratori francesi tra cui il sindaco (maire) di Pau François Bayrou.

Sarà un’occasione per rafforzare il legame tra questi due territori, iniziato nel 1975, due città con alcuni punti in comune tra i quali l’amore per l’arte e la cultura, le tradizioni enogastronomiche apprezzate anche all’estero e il “culto jacopeo”.

Pau è infatti un punto di partenza per i pellegrini che vogliono raggiungere Santiago de Compostela, comunità con la quale il Comune di Pistoia, proprio nel giorno dedicato al santo patrono, ha sottoscritto un patto di amicizia per dare il via a rapporti più stretti tra Pistoia e Santiago de Compostela.

La delegazione pistoiese sarà a Pau dal 2 al 6 settembre. Per festeggiare l’importante e longevo sodalizio, nella città francese sarà allestita anche una mostra di opere dell’artista pistoiese Jorio Vivarelli al Pavillon des Arts (la rassegna è organizzata dalla Fondazione Jorio Vivarelli).

Pau. La torre della zecca
Pau. La torre della zecca

Inoltre a Pau ogni anno, nel mese di settembre, vi è una fiera promozionale e per l’occasione alcune aziende pistoiesi parteciperanno a questa bella vetrina internazionale per far conoscere le eccellenze enogastronomiche del territorio pistoiese.

Tra gli obiettivi delle due città gemellate vi è anche quello di intensificare l’attività di scambio sul piano culturale, economico e con iniziative rivolte a studenti e giovani anche attraverso la realizzazione di progetti per i quali saranno chiesti finanziamenti all’Unione europea.

Una gita a Pau, Biarritz e Lourdes. Dal 2 al 6 settembre è in programma una gita, aperta a tutti, organizzata per la ricorrenza del 40esimo anniversario del gemellaggio. Il viaggio toccherà la città di Pau ma poi proseguirà in un nota località che si affaccia sull’oceano atlantico, Biarritz, per concludersi in uno dei luoghi di pellegrinaggio più famosi nel mondo, Lourdes. Gli interessati devono contattare Mirjana Petrovic della Cna allo 0573 – 921406 oppure scrivere a m.petrovic@pistoia.cna.it.

Alcune informazioni su Pau. La città è capoluogo del dipartimento dei Pirenei Atlantici nella regione dell’Aquitani, ha quasi 85mila abitanti e si trova a un centinaio di chilometri in linea d’aria dall’oceano atlantico, a 30 chilometri dai Pirenei e a 50 dalla frontiera con la Spagna. Si tratta di una città d’arte come Pistoia; di notevole interesse è il Museo delle Belle Arti (Musée des Beaux – Arts) con dipinti di El Greco, Murillo, Rubens, Degas e altri.

[puggelli – comune pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento