pistoia-enel. PROTEZIONE CIVILE SICURA E… SENZA “SCOSSE”

I confratelli partecipanti al corso di formazione

PISTOIA. Si è svolto sabato a Pistoia, presso il Centro Addestramento Enel, il primo corso sulla gestione del rischio elettrico negli interventi di protezione civile, a cui hanno preso parte 50 Confratelli delle Misericordie della Toscana.

Il corso, primo del genere in Italia, è stato gestito dai tecnici di e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica, e si è suddiviso in un momento teorico in cui gli ingegneri di e-distribuzione hanno fornito una serie di nozioni di base sulla sicurezza, e in una parte più pratica, in cui i volontari delle Misericordie hanno avuto la possibilità di vedere dal vivo ed esercitarsi su impianti e linee elettriche, ovviamente in assenza di tensione.

Grazie a questa sessione, i volontari hanno acquisito le conoscenze di base necessarie per operare in sicurezza, in caso di interventi di protezione civile, e anche per poter dare giuste informazioni in caso di pericolo su linee elettriche ed impianti.

Il corso di formazione di Enel per le Misericordie

Il corso è uno dei risultati concreti del Protocollo di collaborazione sottoscritto nell’ottobre scorso da Federazione regionale delle Misericordie della Toscana e da e-distribuzione, nel contesto di un’intesa che riguarda sia la formazione che la gestione delle emergenze sul campo.

Per quanto riguarda la gestione delle emergenze, oltre ai contatti diretti esistenti nel contesto del sistema di protezione civile regionale, la collaborazione rende possibile avere un numero sempre più elevato e distribuito uniformemente sul territorio di gruppi elettrogeni: le Misericordie toscane, infatti, hanno fornito a e-distribuzione l’elenco con caratteristiche e dislocazione dei gruppi elettrogeni presso tutte le sedi regionali e, in caso di emergenza, metteranno a disposizione i gruppi nelle località prive di elettricità dove arriverà il personale di e-distribuzione per effettuare le operazioni di allaccio alla rete elettrica e attivazione dell’impianto.

In campo formativo, oltre a corsi come quello di sabato tenuti da tecnici e-distribuzione a volontari delle Misericordie, è previsto anche che il personale di e-distribuzione possa fare formazione di richiamo con i docenti delle Misericordie sui temi sanitari e di primo soccorso.

[clementi – misericordie/enel]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento