pistoia. I SAGGI AL “FUNARO”

Bambini al Funaro
Bambini al Funaro

PISTOIA. Da venerdì 13 maggio, al Funaro parte un fitto calendario di appuntamenti con le dimostrazioni di lavoro dei laboratori annuali sul teatro e dedicati, si può dire, a tutte le fasce possibili di utenza, tanto è ricca l’offerta.

Sono infatti circa 400 gli iscritti (un numero molto significativo per una città delle dimensioni di Pistoia), dopo 12 anni di formazione permanente: un traguardo importante, per un settore nevralgico dell’attività del Centro, che è cresciuto col pubblico.

“Pubblico” non inteso, quindi solo come “spettatore” delle proposte del cartellone ma protagonista attivo, cui è data la possibilità di vivere il teatro “dal palcoscenico”. Il Funaro ha sviluppato un gusto e un percorso che tiene conto di chi frequenta il centro, in un procedimento organico e un dialogo continuo che sono la forza di questa struttura.

Dai primi passi, nella sede di Borgo Viterbo con tre proposte annuali e circa 60 iscritti (in un contesto cittadino in cui non esistevano corsi di teatro per bambini, all’infuori delle mura scolastiche, ad esempio) la fiducia è tanto cresciuta nel tempo, da portare ad avere oggi, 25 laboratori stagionali.

Tutto questo mentre negli altri spazi del Funaro scorrono gli spettacoli, le residenze artistiche, l’attività della biblioteca, della caffetteria, del Cinetandem e un lungo calendario di eventi che ha fatto sì che il Funaro diventasse riconoscibile a livello nazionale, coniugando le azioni sul territorio con quelle di respiro internazionale. Ingresso ai saggi: € 5, € 3.

Scarica: calendario Saggi e centri estivi Funaro

[funaro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento