pistoia. «IL TRASPORTO PER GLI STUDENTI DEVE ESSERE ADEGUATO E SICURO»

Massimo Alby
Massimo Alby

PISTOIA. Pubblichiamo la riflessione di un nostro lettore.

In queste mattine La Nazione ci ha mostrato delle foto sconcertanti relative alle fermate degli autobus Copit dove la sicurezza dei nostri ragazzi era fortemente compromessa.

Coscienti che molti genitori non possono per motivi di lavoro assicurare ai propri ragazzi una più sicura alternativa di trasporto. Credo che le nostre amministrazioni, Provinciale e Comunale debbano al più presto intervenire e ripristinare immediatamente ordine e sicurezza per i nostri studenti che si spostano con i mezzi pubblici.

Sarebbe un gravissimo errore, ignorare il pericolo che corrono nelle calche e continuare a fare ripetere le scene pericolose e imbarazzanti di queste mattine alle fermate dei bus nelle ore di entrata a scuola.
Si intervenga immediatamente!

I genitori, i cittadini, hanno diritto a sapere sicuri i propri figli, quando essi usufruiscono dei sevizi pubblici (che fra l’altro sono non poco onerosi nelle economie delle famiglie). Possibile che non si possa attuare una razionalizzazione dei mezzi a disposizione con le reali esigenze dei luoghi da coprire? Perché non è possibile attuare un raddoppio del servizio in orari di punta e in periodi come questi?

Non è certo il primo anno scolastico che inizia con orari provvisori, quindi non è comprensibile nemmeno una disorganizzazione così importante.
Questi servizi devono assolutamente essere adeguati e sicuri quanto certi.

Massimo Alby

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento