pistoia. IN COMUNE L’INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA “FABIANFIABA”

infanzia-e-cittaPISTOIA. Con l’inaugurazione della mostra Fabianfiaba. Cento illustrazioni per fiabe di Fabian Negrin alle sale affrescate del Comune di Pistoia, parte domani, sabato 24 settembre alle 17, la quarta edizione di Infanzia e città, la rassegna con oltre trenta eventi tra teatro, musica danza e cinema, promossa dall’Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale con Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, in collaborazione con Comune di Pistoia, Regione Toscana, Mibact e con il sostegno di Unicoop Firenze) che promuove una nuova allenza tra città e infanzia e che è incentrata quest’anno sul tema della fiaba, antichissima tradizione popolare, intrinsecamente legata al desiderio umano di raccontare e ascoltare storie.

Con il riconoscimento di Pistoia a Capitale della Cultura, “Infanzia e città” vuole presentarsi con ancora più forza, elaborando progetti speciali di grande qualità, momenti di approfondimento, confronto e studio, oltre alle pratiche e ai laboratori artistico-educativi e alle offerte spettacolari.

Dopo Roberto Innocenti, Franco Matticchio e Luca Caimmi, quest’anno è protagonista della mostra, porta d’ingresso alla rassegna, un’altra grande firma dell’illustrazione, Fabian Negrin, classe 1963, di cui, fino al 16 ottobre si potranno ammirare cento illustrazioni tratte dalla collana “Fiabe e storie” che la casa editrice Donzelli pubblica da alcuni anni, impresa editoriale di grande importanza nel recupero e nella riscoperta di una ricchissima tradizione fiabesca.

Un percorso affascinante che consente non solo di osservare con luce nuova i grandi capolavori dei Fratelli Grimm e di H. C. Andersen, ma anche di scoprire la tradizione italiana del sud, in particolare le fiabe siciliane raccolte da Giuseppe Pitrè e le fiabe calabresi di Letterio Di Francia (Da Cola Pesce a Re Pepe, da Giufà a La Volpe Giovannina), in entrambi i casi dalla versione dialettale tradotte in italiano da Bianca Lazzaro. In esposizione anche le tavole di In bocca al lupo (Orecchio Acerbo Editore) e due illustrazioni realizzate per Il gigante egoista di Oscar Wilde (Knopf Book for Young Readers).

Fabian Negrin
Fabian Negrin

Fabian Negrin ha scritto e illustrato un centinaio di libri per ragazzi per case editrici come Seuil, Orecchio Acerbo, Donzelli, Creative Company, Bloomsbury, Knopf, Salani, Mondadori, Rouergue. Tra i tanti riconoscimenti ricevuti nel corso della sua carriera artistica, ricordiamo la BIB Plaque a Bratislava (2009) e il Bologna Award Non Fiction (2010); è stato inoltre candidato all’Hans Christian Andersen Award e all’Astrid Lindgren Memorial Award.

La potenza delle immagini di Negrin si esprime nell’immediato fascino che provocano le forme, i colori, l’invenzione del punto di vista, presenti in ogni illustrazione, e nella profondità e nella ricchezza dei dettagli che si rivelano a uno sguardo che decide di sostare più a lungo. Senza narcisistiche evasioni nella fantasia o superflue licenze grafiche, si cerca piuttosto tramite le figure umane, i volti e i corpi, di restituire l’autenticità di certe sensazioni primigenie, con un’invenzione della realtà che sa essere allo stesso tempo rispettosa e originale.

Attraversare da soli un bosco, come accade a Cappuccetto Rosso, prima di diventare metafora, è un’azione reale e concreta. E il bosco di Negrin è meraviglioso e fa paura, come i boschi veri…

La mostra resterà aperta al 16 ottobre.
Orario: dal martedì al venerdì 14:30/18; nei giorni di sabato e domenica 10:30/12:30 – 14:30/18.

Il programma di Infanzia e città http://www.teatridipistoia.it/rassegne/infanzia-e-citta/

[marchiani – atp]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento