PISTOIA, IN CRESCITA IL COMMERCIO NEL MESE DI AGOSTO

Il simbolo dell'associazione
Il simbolo dell’associazione

PISTOIA. Bene la prima quindicina di Agosto per il commercio a Pistoia: turisti italiani e stranieri hanno popolato ristoranti e negozi alimentari, mentre l’abbigliamento punta su chi resta in città. Questa, secondo un’indagine svolta da Confcommercio Pistoia e Prato, una prima panoramica dell’andamento del commercio a Pistoia a pochi giorni dalla fine del mese, dalla quale si detona un andamento sostanzialmente positivo.

A registrare una crescita delle vendite e della clientela rispetto agli anni passati sono state soprattutto le attività alimentari e di ristorazione, le quali hanno beneficiato dell’aumento delle presenze turistiche che si sono riversate in provincia per ammirare le eccellenze e le tipicità del territorio.

Fino al 20 agosto nel centro storico i bar e i ristoranti sono stati frequentati principalmente da stranieri, mentre nelle altre aree della città si è registrata una maggior presenza di italiani. Bene anche l’andamento delle vendite per il settore moda che ha registrato una tenuta rispetto allo stesso mese del 2014 grazie in particolare ai pistoiesi rimasti in città e ai visitatori provenienti da città vicine.

“Il dato dell’aumento delle presenze turistiche in Toscana si è riverberato anche sul territorio di Pistoia e nel centro storico della città – afferma Tiziano Tempestini, direttore generale di Confcommercio Pistoia e Prato –. Questo dà il senso del valore del turismo come elemento di tenuta di grande importanza per il settore terziario. È questo il settore su cui puntare fin da subito con iniziative, eventi e manifestazioni: obiettivo che per Confcommercio rappresenta una priorità”.

[confcommercio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento