pistoia. LA SAN GIORGIO SPEGNE LA SUA DECIMA CANDELINA

La Biblioteca San Giorgio

PISTOIA. La biblioteca San Giorgio compie il decimo anno e le sorprese stanno pian piano prendendo forma nelle stanze di via Pertini, in vista dei festeggiamenti del 22 aprile, con la consueta apertura straordinaria notturna.

La “notte bianca” della biblioteca è ormai da anni uno degli appuntamenti più sentiti e partecipati da molte componenti della città, non soltanto da quelle strettamente legate all’ambito culturale, tanto da potersi ormai considerare una sorta di festa cittadina.

In considerazione del crescente interesse generale non solo a godere degli eventi ma anche a partecipare direttamente, la biblioteca San Giorgio apre le porte della programmazione della festa a proposte di collaborazione(a titolo gratuito e senza alcun onore per l’amministrazione) da parte di associazioni, privati, enti, per la realizzazione di programmi, eventi, iniziative, incontri incentrati sul tema del compleanno di quest’anno, che quest’anno sarà proprio il decennale della biblioteca San Giorgio.

Le proposte di collaborazione potranno essere presentate entro il 12 aprile per posta elettronica all’indirizzo sangiorgio@comune.pistoia.it , con oggetto “Proposta per compleanno BSG”. Saranno quindi sottoposte all’attenzione di un nucleo di valutazione composto dallo staff della biblioteca, che deciderà quali includere nel programma della prossima festa.

In particolare, nell’occasione del decimo compleanno verrà replicata l’iniziativa della Human Library, che nelle passate edizioni ha avuto tanto successo.
La “human library” consiste in uno scaffale della biblioteca nel quale, invece che essere disposti dei libri, ci sono delle persone.

L’utente può avvicinarsi, e proprio come farebbe con uno scaffale di libri, scegliere il titolo (o la “copertina”) che gli ispira più curiosità. In questo caso, la human library sarà aperta dalle 21 alle 23 e i “libri umani” saranno disponibili per un prestito di dieci minuti, nel corso del quale racconteranno una loro storia a chi li prenderà in prestito.

La human library alla biblioteca San Giorgio vuol essere un piccolo episodio di risillabazione di quello che in una città e in una comunità dovrebbe essere il lessico basilare: incontrarsi, raccontarsi, ascoltarsi, condividere la propria esperienza e un pezzo di strada, riconoscersi gli uni negli altri.

Tutti i cittadini sono invitati non solo a prendere un “libro umano” in prestito durante la notte bianca, ma anche a candidarsi come libri. Chiunque abbia una propria storia da raccontare può candidarsi come libro umano scrivendo una mail entro martedì 15 aprile all’indirizzo m.baldi@comune.pistoia.it specificando “human library” nell’oggetto della mail.

Vanno bene storie avventurose o ordinarie, fortunate o sfortunate, familiari o individuali, allegre o tristi; storie legate ai temi della comunicazione tra persone, dei rapporti tra i membri di una comunità, oppure legate a un pregiudizio o a una discriminazione subita o sventata.

L’importante è che la storia si possa raccontare in circa 10 minuti. Il personale della biblioteca selezionerà le più adatte per completare lo “scaffale” della human library. Sarà poi necessario, per coloro che saranno “catalogati”, rendersi disponibili per la durata dell’evento.

[daniele – comune pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento