pistoia. LA SCUOLA VA IN SCENA CON “LE MANTELLATE”

Il gruppo teatrale Le Mantellate
Il gruppo teatrale Le Martellate

PISTOIA. Prosegue al Piccolo Teatro Mauro Bolognini di Pistoia la diciottesima rassegna di “La scuola in scena”, promossa dall’Associazione Teatrale Pistoiese, con il sostegno di Regione Toscana e Unicoop Firenze.

Martedì 17 maggio alle 21 saranno protagonisti gli studenti/attori del Gruppo Teatrale Le Martellate del Liceo Scientifico Paritario “Suore Mantellate” di Pistoia con “Fino a prova contraria”, libero adattamento dal celebre testo di Reginald Rose, La parola ai giurati, divenuto poi un grande film nel 1957 per la regia di Sidney Lumet e la straordinaria interpretazione di Henry Fonda.

Questi gli interpreti dello spettacolo, firmato per drammaturgia e regia dalle professoresse Sara Lenzi e Ilaria Reali, responsabili didattiche del progetto: Mirko Albucci, Jasmina Balli, Filippo Bonacchi, Massimo Borgognoni, Marco Aurelio Cappellini, Viola Cappellini, Andrea Colonna, Elena Sofia D’Andria, Marco Ferretti, Lapo Ferri, Irene Franchin, Sara Ghelli, Sarah Mazzei, Irene Nesi, Luigi Notti, Michele Pastacaldi, Giovanni Poli, Ilaria Signorini, Tommaso Vannucci, Bernardo Vettori, Luana Vizzino. In scena anche Luigi Notti, danzatore. Le scenografia è curata dal Gad “Città di Pistoia” di Franco Checchi, mentre Lavinia Cecconi, Luana Vizzino hanno pensato a video e foto.

«Il testo è una parabola attuale – spiegano le professoresse – e insieme sintonica con la forma mentale degli adolescenti. È piena estate ed una giuria popolare composta da sedici giurati di diversa età, estrazione sociale ed origine, si ritrova in Camera di Consiglio per giudicare il caso di un sedicenne accusato di parricidio. Il verdetto deve essere unanime.

«La storia si sviluppa in crescendo con un dibattito serrato, dal quale emergono lentamente e si rendono evidenti le ragioni soggettive dei giurati, i convincimenti, l’ignoranza, l’approssimazione, le generalizzazioni, gli stereotipi, l’interesse personale di chi intende risolvere presto il caso per tornare alle sue occupazioni. Poi il muro del pregiudizio inizia a cedere progressivamente sotto i colpi della ragione e del “ragionevole dubbio”».

Il programma della rassegna è consultabile su www.teatridipistoia.it. Prevendita Biglietteria del Manzoni: (0573 991609/27112) e on line su www.teatridipistoia.it.

[marchiani – atp]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento