pistoia. «LE COOP RISPONDONO ALLA CRISI, IN PRIMA LINEA PER L’ANNO DELLA CULTURA»

A Pistoia cresce il numero delle coop: sono 72 per un fatturato di 66 milioni di euro
Giuseppe Gori
Giuseppe Gori

PISTOIA. Le coop rappresentano un patrimonio inestimabile per l’economia pistoiese e saranno in prima linea per raccontare un sistema d’impresa virtuoso in occasione dell’anno della cultura.

Grazie alla scelta di anteporre il valore delle risorse umane al capitale ed il forte radicamento sul territorio, il sistema cooperativo è stato in grado in questi anni di ottenere importanti risultati e garantirsi un futuro di prospettive e sviluppo dopo aver superato, mantenendo l’occupazione, periodi di forte crisi”.

È quanto dichiarato da Giuseppe Gori, presidente di Confcooperative Toscana Nord in merito all’attività cooperativa sul territorio pistoiese.

A Pistoia sono presenti 72 cooperative aderenti a Confcooperative di cui il 50% (36) operano nel settore della solidarietà. A seguire rappresentativo è il settore dei servizi con 11 cooperative presenti sul territorio. Nel complessivo si registra un fatturato di 66 milioni di euro con 3.100 soci e 1.300 addetti (escluso l’apporto delle Banche di Credito Cooperativo).

“Sono molti i casi di cooperative pistoiesi che possiamo considerare esemplari per descrivere quello che una cooperativa può realizzare nella fase molto delicata che stiamo affrontando. Il 2017 sarà un anno chiave per tutto il territorio in cui Pistoia sarà Capitale delle cultura e i riflettori del Paese si accenderanno sulla città. Per questo motivo sarà una grande occasione che non dobbiamo sprecare ma che dovrà essere il volano per uscire definitivamente da un periodo certamente non facile.

In particolare sarà la grande occasione per promuovere la nostra eccellenza e tradizione rappresentata dal settore vivaistico di cui Flora Toscana è un valido esponente con i suoi 250 soci e un’attività che racconta Pistoia non solo in tutto il Paese ma anche a livello internazionale. Per questi motivi – conclude Gori – sarà importante lavorare al meglio in questi mesi che ci separano al 2017 per poter essere in grado di accogliere ogni possibile opportunità di mercato che si creerà”.

[galli torrini]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento