pistoia. MASSIMO DAMIANI, NUOVO PRESIDENTE DELL’ATC N.11

Massimo Damiani, neo presidente Atc n. 11 Pistoia

PISTOIA. Massimo Damiani, assessore comunale ai lavori pubblici, ambiente, centri storici, arredo urbano al comune di Massa e Cozzile è il nuovo presidente dell’Atc n. 11 di Pistoia, il comitato di Gestione Ambito Territoriale di Caccia che ha tra i suoi compiti quello di gestire secondo quanto stabilisce la legge nazionale, l’attività venatoria ed i temi ad essa collegati, tra cui quello del risarcimento dei danni prodotti da cinghiali e altri ungulati.

Il comitato di gestione è stato nominato con un decreto del presidente della Regione Toscana (il n. 117 dell’8 agosto scorso) ed è stato scelto tra la generalità dei proprietari o conduttori di fondi inclusi nell’Atc, tra i cacciatori iscritti, tra gli appartenenti alle associazioni ambientali residenti nel comprensorio. Resterà in carica per un periodo di cinque anni. Al presidente e ai membri del comitato di gestione sarà corrisposta anche una indennità, a carico del bilancio dell’Atc, nei limiti stabiliti con deliberazione della giunta regionale.

La seduta di insediamento del comitato di gestione dell’Atc n. 11 Pistoia si è tenuta lunedì 21 agosto presso la sede in via Fermi 100. Del comitato di gestione fanno parte: Sandro Orlandini (designato da Cia); Riccardo Pretelli (designato da Confagricoltura); Maurizio Procissi (designato da Coldiretti); Cristiano Pieracci (designato da Fidc – Federcaccia Toscana); Patrizio Zipoli (designato da Fidc – Federcaccia Toscana); Antonio Drovandi (designato da FIDC – Federcaccia Toscana); Antonino Calantoni (designato dalle associazioni di protezione ambientale); Valerio Pellegrini (designato dalle associazioni di protezione ambientale) oltre a Massimo Damiani (assessore del comune di Massa e Cozzile) e Patrizia Manchia (consigliere del comune di Pistoia).

Capriolo. Anche questo è un ungulato

Damiani è stato votato presidente all’unanimità. “È un bravo amministratore locale del nostro territorio — ha commentato il consigliere regionale Pd Marco Niccolai — e sul suo nome, al momento del voto c’è stata la convergenza sia della rappresentanza del mondo venatorio sia di tutte le associazioni del mondo agricolo.

Punti di vista ovviamente diversi che, però, hanno trovato una sintesi nel nome dell’amministratore locale che, come maggioranza, abbiamo espresso in Consiglio Regionale qualche settimana fa. Un fatto quasi unico nei nuovi Atc toscani che si stanno insediando in questi giorni”.

“Il tema del contenimento dei danni degli ungulati — ha aggiunto Niccolai — è ormai questione che non riguarda solo gli agricoltori ma un numero crescente di cittadini.

La scelta, fatta in legge, di indicare un amministratore locale come componente istituzionale parte da questa consapevolezza. Come componente della commissione che in Consiglio Regionale si occupa di questi temi so che in Massimo troverò, ancora una volta, un interlocutore preparato ed attento. Non posso però nascondere la soddisfazione per il fatto che la sua elezione è anche il giusto riconoscimento al suo impegno su questi temi che dura ormai da anni, come posso ben testimoniare”.

Info: http://atcpistoia.it/

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento