pistoia. POLIZIA MUNICIPALE, ECCO IL BILANCIO DEL 2015

«Sul fronte dei controlli, sono stati eseguiti 3.618 accertamenti anagrafici, 137 sopralluoghi per verifica assoggettamento Cosap, 136 in ambito di edilizia e urbanistica, di cui 47 hanno portato a sanzioni e 65 a denunce penali»
Polizia Municipale Pistoia. 152° anniversario
Polizia Municipale di Pistoia. Il 152° anniversario

PISTOIA. Dalla promozione della sicurezza stradale e dell’educazione civica al sanzionamento dei comportamenti pericolosi alla guida; dalle violazioni che riguardano il decoro urbano, l’abbandono dei rifiuti e l’ambiente, alle infrazioni alle regole del commercio e della civile convivenza; dagli accertamenti anagrafici alle verifiche nell’ambito dell’edilizia e dell’urbanistica; dai controlli per la sosta al rilascio dei permessi: l’attività della Polizia Municipale si sviluppa in numerosi campi e si svolge senza pause, ogni giorno dell’anno, 24 ore su 24, costituendo in ogni momento della giornata un punto di riferimento al quale il cittadino può rivolgersi sempre, in caso di necessità.

Il 15 maggio di ogni anno viene celebrato l’anniversario della fondazione del Corpo, che quest’anno giunge al 154° anno di attività.

Come accaduto gli anni scorsi la celebrazione, che avverrà in forma privata in segno di sobrietà, è anche l’occasione per rendere pubblico il resoconto dell’attività svolta nell’ultimo anno dalla Polizia Municipale pistoiese.

Il bilancio dell’attività

Nel 2015 la Polizia Municipale ha riscontrato 511 violazioni che riguardano il decoro urbano, l’ambiente e l’abbandono dei rifiuti; 7 per il non rispetto del regolamento di convivenza civile. Ben 174 sono state le sanzioni elevate per la mancata ripulitura delle deiezioni dei cani oppure per mancanza di guinzaglio, o per omessa custodia; 12 invece riguardano la non iscrizione all’anagrafe canina; 20 multe sono state emesse nei confronti dei padroni di cani mordaci (cioè che hanno morso qualcuno). I vigili urbani, inoltre, hanno elevato 4 multe per volantinaggio abusivo e 65 per infrazione a regolamenti e ordinanze, tra le quali la ripulitura dei fossi.

Per quanto riguarda il commercio, sono stati eseguiti 125 controlli e si sono registrate 32 sanzioni per dehors non regolari, 24 per accensione di fuochi laddove è vietato, 68 per violazione alle norme sul commercio, 13 per musica non autorizzata, 16 per violazione del regolamento edilizio.

Sul fronte dei controlli, sono stati eseguiti 3.618 accertamenti anagrafici, 137 sopralluoghi per verifica assoggettamento Cosap, 136 controlli in ambito di edilizia e urbanistica (di cui 47 hanno portato a sanzioni e 65 a denunce penali).

Inoltre sono stati eseguiti 248 atti di polizia giudiziaria (dalla denuncia per un furto di bicicletta ai rilievi per incidente mortale) di cui 68 nel settore dell’edilizia.

Sempre lo scorso anno, la Polizia Municipale ha gestito un totale di 45.111 chiamate effettuate dai cittadini alla centrale operativa, attiva 24 ore su 24, mentre l’ufficio relazioni con il pubblico della Polizia Municipale ha gestito 5.683 richieste fatte al telefono, inviate per e-mail oppure effettuate di persona allo sportello di via Pertini (per reclami, segnalazioni, utenze, istanze protocollate ed altro).

Le richieste di interventi sono state 6.196 di cui 427 per sinistri stradali. Di questi, 289 sono stati con feriti (di cui 3 mortali) e 138 senza feriti. Sono stati invece 250 gli interventi degli agenti della Polizia Municipale per piccoli incidenti.

Sul fronte delle sanzioni erogate per violazioni al codice della strada, nel 2015 sono state 72.939, dunque più del 2014 quando furono 66.500, ma ancora in significativa diminuzione rispetto all’anno 2012, nel quale se ne contarono 86.436. Delle 72.939 sanzioni al CdS, 20.180 sono quelle emesse per eccessiva velocità rilevata con autovelox e telelaser; 4 le violazioni per guida senza patente; 88 patenti ritirate per sospensione/revoca; 53 per chi non si è fermato allo stop con auto o camion.

Sono invece 290 le persone multate per aver parcheggiato nel posteggio riservato agli invalidi senza averne diritto, 33 per non aver allacciato le cinture di sicurezza, 55 per uso del cellulare alla guida, 476 per la mancanza di assicurazione dell’auto, 85 per non avere effettuato la revisione al veicolo, 17 per guida in stato di ebbrezza e 8 per guida sotto effetto di stupefacenti.

Gli interventi per cadute accidentali, danni causati da agenti atmosferici ed insidie stradali sono stati 120. I permessi giornalieri rilasciati per entrare nella ZTL del centro storico sono stai 2.412 e le pratiche per il rilascio di autorizzazioni per l’occupazione del suolo pubblico 246.

[puggelli – comune pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento