pistoia — riola. I LAVORI ALLA FRANA NON SONO ANCORA PARTITI

La Pistoia-Riola

SAMBUCA. I lavori di messa in sicurezza in località i Cigni sulla strada provinciale 24 Pistoia-Riola non sono ancora partiti nonostante le rassicurazioni date nelle scorse settimane dal presidente della provincia di Pistoia Rinaldo Vanni, dal dirigente Ferretti e dai sindaci di Cantagallo e Sambuca. 

“Ieri visto che l’impresa non si era fatta vedere – spiega Franco Matteoni della lista L’Altra Sambuca – abbiamo chiesto informazioni, come al solito molto difficili ad ottenere, visto che i geometri Topazzi e Balleri non rispondono. Ebbene abbiamo saputo che l’impegno preso non vale niente: ancora non è stata scelta l’impresa!”.

“Mi chiedo, e vi chiedo, signori amministratori e dirigente della Provincia: state prendendo in giro i cittadini? Non vi vergognate di questo atteggiamento così odiosamente superficiale? Non sapete — aggiunge Matteoni — che è vostro dovere rispondere ai cittadini, dire la verità e mantenere l’impegno preso, pubblicamente, con loro?

Non vi rendete conto dei danni che state facendo a tutta la Vallata della Limentra orientale?”.

I lavori di verifica del versante sarebbero dovuti durare una decina di giorni al termine dei quali la strada sarebbe stata riaperta almeno a senso unico alternato.

La strada provinciale 24 è chiusa oramai da quasi un mese in conseguenza della caduta di alcuni massi. Questo sta creando disagi enormi per gli abitanti delle frazioni interessate dalla strada, per chi utilizza il servizio di trasporto pubblico, già ridotto a due sole corse al giorno da e per Pistoia, per i pendolari e per non penalizzare i pochi esercizi commerciali rimasti nelle frazioni, in particolare a Monachino, a Lentula, a Torri, Carpineta, Treppio e Fossato.

La strada resta chiusa

Le gravi condizioni di percorribilità della strada erano già state denunciate più volte dai cittadini e, di recente, esse sono state oggetto di una petizione pubblica, firmata da più di ottocento tra cittadini residenti e proprietari di immobili nel Comune di Sambuca Pistoiese e di Cantagallo, petizione presentata agli Enti ed Autorità allo scopo di sollecitare interventi urgenti per ripristinare le condizioni di percorribilità in sicurezza di questa importante via di comunicazione.

A tale proposito il consiglio comunale di Cantagallo si era già interessato e fatto parte attiva quando nella seduta del 30 gennaio 2017, con voti unanimi, approvò un Ordine del giorno con il quale metteva in risalto situazioni di particolare gravità e pericolo per la mancanza di manutenzione ordinaria e straordinaria della viabilità provinciale. Un altro ordine del giorno è stato approvato recentemente sia dal consiglio comunale di Sambuca Pistoiese che da quello di Cantagallo nel quale si richiede alla Provincia urgenti ed appropriati interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per rimuovere la situazione di pericolo e disagio e ripristinare le condizioni di sicurezza e di decoro.

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento