pistoia. SCUOLE ELEMENTARI PUBBLICHE E SERVIZI IGIENICI INDECENTI

«Sono costretto all’anonimato per paura di ritorsioni verso mia nipote…»

Servizi igienici? [repertorio]
PISTOIA. Sono costretto all’anonimato per paura di ritorsioni verso mia nipote che frequenta una scuola elementare pubblica di Pistoia.

Presumo che ciò che accade in questa scuola avvenga anche nelle altre.

A parte la richiesta di un contributo richiesto ai genitori dei bambini perché, come al solito, il Comune non ha soldi, la cosa vergognosa che, se continuerà nel prossimo anno scolastico, denuncerò nelle sedi competenti, è che nonostante la presenza di un certo numero di quelli che un tempo si chiamavano bidelli, la pulizia dei locali è una chimera.

Soprattutto vergognoso è che questi signori bidelli non hanno, fra i loro compiti, in virtù delle pregevoli conquiste sindacali, neppure l’obbligo di pulire i bagni.

A questa incombenza provvede personale esterno per due volte la settimana.

Per il resto, trattandosi di locali che dovrebbero essere altamente igienizzati ogni giorno, ci si affida alla sorte. Ed i genitori dei bambini cosa fanno? Niente. Accettano anche questo attacco colpevole alla salute dei loro bambini, molti dei quali, “non giovandosi” di quei bagni, si rifiutano di usufruirne e talvolta “se la fanno anche addosso”.

Sto raccontando una verità svelatami da un nipote che, garbatamente sollecitato a raccontare, mi ha candidamente detto che usare quei bagni gli fa schifo e quindi non li usa.

Fin qui la storia. Le considerazioni invece sono rivolte a tutta quella massa di candidati, un esercito, che in questi giorni stanno “battagliando” per un posto al sole.

Chiacchierano, si affrontano ma dimostrano di non conoscere un bel nulla delle piccole cose che potrebbero diventare gravi e grandi problemi se così continueranno ad andare le cose.

Qualche fessacchiotto combatte la scuola privata con un pregiudizio ideologico che termina davanti ad un water sporco e a lavandini dove i piccoli vanno a lavarsi i denti che dovrebbero essere costantemente tenuti puliti.

L’attuale Sindaco che si ripropone al giudizio elettorale si chiama Bertinelli: è al corrente di quanto scrivo?

Fra l’altro mi risulta abbia anche un figlio piccolo; accetterà di mandarlo in locali scolastici con bagni sudici ed a rischio?

È mai possibile che le normali attività scolastiche siano messe a rischio di malattie ed altro, solo perché la criminalità sindacale e il menefreghismo politico degli addetti al settore scuola, assessore in primis, fanno come le tre scimmiette che non vedono, non sentono, non parlano?

Se le cose continueranno a procedere in questa direzione, anticipo che tutti gli enti proposti alla tutela della salute dei bambini, troveranno pane per i loro denti…

E voi, Genitori, non vi vergognate?

Nonno indignato

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento