più seri di così… PRIMA IL VOLLEY POI LA VERSILIANA

Matteo vuol vedere la finale della pallavolo maschile. Poi, sulle priorità, se ne riparla...
Renzi e il volley. La gente può aspettare...
Renzi e il volley. La gente può aspettare…

FORTE DEI MARMI. Ci stavamo affezionando all’idea di poter vedere e sentire Matteo Renzi, domani pomeriggio, alla Versiliana.

Da qualche giorno era infatti programmato l’incontro al Caffè con il premier che sarebbe stato intervistato da Del Debbio. Gli argomenti da affrontare sono davvero tanti e importanti.

Già immaginavamo di poter ascoltare dalla viva voce di Renzi quanti sono a sbarcare ancora in Italia, quali prospettive per loro e per noi, l’occupazione per i nostri giovani, le tasse, la sanità… e poi anche il referendum, annessi e connessi, pro e contro e le ragioni fondanti per il sì che avrebbe sicuramente addotto.

Si sperava in verità che avrebbe esordito chiedendo se in platea ci fossero contenitori maleodoranti onde evitare il ripetersi di episodi come quelli verificatisi recentemente ai danni di politici di rango, ci avrebbe fatto fare una risata.

Invece ecco la notizia-dispaccio di Fb: niente da fare. Matteo vuol vedere la finale della pallavolo maschile. Però forse dopo viene, verso le sette e mezzo o dopo, vediamo quando finisce la partita…

Diamo le giuste priorità, amici.
Domani 21 agosto si riparte con le iniziative pubbliche, dopo dieci giorni splendidi di ferie.
L’appuntamento è previsto per le 18 con un’intervista alla Versiliana a cura di Paolo Del Debbio.
Ma, parliamoci chiaro. Domani alle 18 c’è la finale olimpica della pallavolo maschile. A Rio, contro il Brasile, nel giorno finale delle Olimpiadi. Durissima.
Trovo che il posto naturale di un premier in occasioni come queste sia davanti al televisore, non dietro a una telecamera.
Dunque – scusandomi con la Versiliana e tutti voi – l’appuntamento è rimandato alle 19:30 o comunque dopo la fine della finale. Stesso posto, stesso luogo, solo dopo la finale.
Diamo le giuste priorità.
Alle 18 vediamo lo Zar e i suoi compagni di RaiDue e ascoltiamo la telecronaca dei mitici Antinelli e Lucchetta.
Prima il volley, poi la Versiliana. Viva l’Italia, viva le Olimpiadi.

Poi, sulle priorità, se ne riparla…

[Paola Fortunati]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “più seri di così… PRIMA IL VOLLEY POI LA VERSILIANA

  1. Se pei pindàrei colli
    a’ patrii lidi il ferro
    rapir che mobil seno fé
    e d’altre terribil favella mòve
    con novelle opre il fosco rio,
    io passerei anche
    verso le sette.
    _____________________

    Dal Sommo Poeta del Vernacoliere

Lascia un commento