PNRR, A PRATO 20 MILIONI DI EURO PER 23 PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE

Finanziati tutti gli interventi presentati, dalla riqualificazione urbanistica a cultura, scuole e impianti sportivi

In arrivo i fondi del Pnrr

PRATO. Sono stati finanziati tutti i 23 progetti presentati dal Comune di Prato al bando Rigenerazione urbana del ministero dell’Interno per l’assegnazione dei fondi Pnrr, per un totale di quasi 20 milioni di euro che arriveranno nella nostra Città.

Un risultato che apre nel migliore dei modi il nuovo anno, permettendo di finanziare con il Piano nazionale di Riprese e Resilienza progetti che afferiscono a 11 diversi interventi, gran parte dei quali decisi e programmati nell’ambito del Piano triennale delle opere pubbliche votato dal Consiglio comunale nella variazione di luglio.

“Siamo soddisfatti di questo risultato che ci offre una grande possibilità e ci pone una grande sfida — sottolinea il sindaco Matteo Biffoni —. Da un lato intercettiamo importanti investimenti, dall’altra sappiamo che è necessario fare presto dato che i finanziamenti PNRR devono essere rendicontati entro il 2026”.

Quattro anni a ritmo serrato per realizzare opere che prevedono la riqualificazione urbana di spazi culturali, la realizzazione di interventi negli impianti sportivi, l’implementazione della mobilità sostenibile e il miglioramento del verde scolastico per implementare l’attività didattica all’aperto.

Gli interventi finanziati. Il totale del finanziamento ammonta a 19.045.000 di euro. Di questi 6,245 milioni di euro sono destinati ai centri culturali (Ex conservatorio di Santa Caterina per il progetto Manifatture digitali cinema, Officina Giovani, Centro Pecci con realizzazione della residenza per artisti e Gualchiera di Coiano).

Altri 3,7 milioni saranno investiti per la riqualificazione degli spazi verdi delle scuole, anche per realizzare vere e proprie aule all’aperto, mentre 3,6 milioni sono destinati all’impiantistica sportiva. Infine, 3,5 milioni saranno investiti in mobilità sostenibile e 2 milioni per la riqualificazione del complesso di via Roma 101.

“Questa è l’ulteriore prova della capacità di intercettare fondi all’esterno, permettendo di investire su Prato con risorse nazionali o europee — ribadisce Biffoni —. Una politica in cui abbiamo sempre creduto fermamente, resa possibile da una buona progettualità e da idee chiare sul futuro della nostra città”.

[comune di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email