POGGIO ALLA GUARDIA: ESCURSIONE GUIDATA IN UN AMBIENTE PREZIOSO

Poggio alla Guardia (foto Andrea Innocenti)
Poggio alla Guardia (foto Andrea Innocenti)

CASTELMARTINI. Prosegue anche nel prossimo fine settimana il programma di visite guidate nel Padule di Fucecchio e negli ambienti naturali vicini organizzato dal Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio.

Domenica 29 marzo (ore 9-12) è in programma una visita al Poggio alla Guardia, un ambiente collinare di grande interesse, con notevoli punti panoramici, per il quale è stata proposta dal Comune di Pieve a Nievole l’istituzione di un’area naturale protetta.

Per l’esposizione, gli affioramenti di rocce calcaree e un uso del suolo limitato questa collina si presenta molto diversa rispetto agli altri rilievi circostanti; una copertura arborea quasi immacolata rende il Poggio alla Guardia davvero prezioso da un punto di vista naturalistico ed ecologico.
La cartellonistica lungo il percorso, predisposta dal Comune di Pieve a Nievole, documenta anche altre peculiarità naturalistiche legate soprattutto alla Chirotterofauna (pipistrelli) che trova sul Poggio alla Guardia importanti rifugi invernali nelle cave, la presenza delle quali testimonia anche una attività storica di estrazione del calcare.

Serapias neglecta (foto Enrico Zarri)
Serapias neglecta (foto Enrico Zarri)

Inoltre nel periodo primaverile fioriscono a Poggio alla Guardia orchidee spontanee e altre interessanti specie erbacee.
Il percorso si estenderà verso il colle di Montecatini Alto visitando la campagna tradizionale caratterizzata dal coltivazioni promiscue e toccherà il celebre “Ponticin di Dante” a cui è legata la leggenda e la storia del luogo; vuole la tradizione che il Sommo Poeta abbia atteso proprio su questo ponte di conoscere l’esito di una delle battaglie tra le due opposte fazioni dei Guelfi e Ghibellini che all’epoca infiammavano anche questa zona.

Il percorso ad anello, della lunghezza totale di circa 5 km, non ha particolari difficoltà tecniche, ma presenta un dislivello in salita di circa 230 metri; consigliata una scorta d’acqua e scarponcini da trekking.
Le visite guidate si interromperanno nella settimana di Pasqua, ma lunedì 6 aprile (Pasquetta) si ripete l’ormai tradizionale “open day” nella Riserva Naturale del Padule di Fucecchio, con aperture straordinarie del Centro visite di Castelmartini e dell’osservatorio faunistico de Le Morette, raggiungibile facilmente anche a piedi o in bicicletta.

Il calendario completo delle visite guidate 2015 è suwww.paduledifucecchio.eu ; informazioni e prenotazioni presso il Centro Rdp Padule di Fucecchio Onlus, tel. 0573/84540, e-mail fucecchio@zoneumidetoscane.it.

[centro rdp padule fucecchio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento