poggio. PRESENTATO IL PIANO TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE

Quasi 2 milioni e mezzo di progetti per il 2021. Si parte da piazza XX Settembre

I principali interventi

POGGIO A CAIANO. Poggio a Caiano guarda al futuro con il nuovo piano triennale delle opere pubbliche, adottato dalla giunta martedì 2 febbraio. Valorizzazione dei beni culturali e ambiente sono i punti chiave di un programma che prevede solo per il 2021 un investimento di 2 milioni e 335mila euro al servizio della città sul fronte delle opere pubbliche.

Un importo destinato a raddoppiare rispettivamente nel 2022 e nel 2023 per “un totale di più di 13 milioni di euro che nei prossimi tre anni saranno investiti per rendere Poggio a Caiano più bella, moderna e verde” spiega il sindaco Francesco Puggelli.

“Fin dal primo giorno abbiamo lavorato per quello che è uno dei nostri obiettivi fondamentali di mandato: rendere Poggio ancora più bella e sostenibile – spiega il sindaco Francesco Puggelli – le fasi di studio, progettazione e di ricerca delle risorse, lasciano da quest’anno spazio ai cantieri che daranno alla città – e in particolare al centro storico – un nuovo volto”.

Non a caso nel  2021 è previsto l’avvio dei lavori per rinnovare piazza XX Settembre sulla base del progetto vincitore della gara di idee che, nel 2019, venne selezionato da una giuria di esperti di fama internazionale. Il rifacimento totale della piazza e la riqualificazione dell’intera area del centro, porterà un investimento di 565mila euro.

“La piazza costituisce il primo tassello di un progetto di riqualificazione che interesserà tutto il centro storico – spiega il sindaco – per questo saranno aggiunti altri 820mila euro necessari per adeguare la viabilità e per realizzare un nuovo parcheggio a ridosso del centro che possa fare da “cerniera” tra la nuova piazza e il parco dell’Ombrone che prenderà vita con il progetto Carbon Neutral e la realizzazione della ciclabile – prevista per il 2022 — che collegherà la villa Medicea a Comeana.

“Il parco dell’Ombrone rappresenta per noi l’occasione per ripensare un’area della città finora periferica e spesso associata a una ferita che la nostra comunità collega ancora al fiume, in seguito all’alluvione – aggiunge Puggelli – con il piano triennale delle opere si punta a rendere anche quello un luogo vivibile e adatto a chi pratica sport all’aperto. Infatti sarà proprio via Sottombrone il luogo in cui sorgerà il nuovo playground, frutto del percorso partecipato La città colorata”.

Dal sito del Comune

Ad arricchire il parco dell’Ombrone, ci penserà  il progetto Carbon Neutral, incluso per quest’anno nel piano grazie a un finanziamento della Regione di 180mila euro.

Grazie al Carbon Neutral arriveranno a Poggio 350 nuove piantumazioni in grado di rendere verde non solo piazza XX Settembre ma anche l’area di collegamento con il parco dell’Ombrone più altre zone di Poggio a Caiano. Tra le aree individuate per le nuove aree verdi ci sono anche via Matteotti, piazza Taranto, Poggetto (a supporto della nuova pista ciclabile), piazza Di Vittorio e via Paganini.

“Stiamo lavorando a una visione della città che abbraccia e mette in relazione diversi: il 2021 sarà l’anno del rilancio del centro storico, che diventerà a tutti gli effetti un luogo  da vivere a tutte le ore alle porte della Villa Medicea patrimonio Unesco”.

Il  piano delle opere pubbliche a cui abbiamo lavorato – spiega il responsabile dell’ufficio tecnico, l’architetto Lorenzo Ricciarelli — si basa sulle priorità previste dall’Agenda Urbana europea per una città più sostenibile e vivibile. Parcheggi scambiatori, piste ciclopedonali e opere di riqualificazione degli spazi pubblici esistenti rispondono a pieno alle linee guida che l’Unione Europea ha tracciato per le città del futuro, più sostenibili e capaci – grazie anche alle opere pubbliche – di alzare l’asticella della qualità della vita”..

Il piano delle opere prevede anche ulteriori investimenti sul fronte scuola e sul fronte strade. 440mila euro saranno infatti destinati alla riqualificazione dell’attrezzatura sportiva a servizio della scuola media Filippo Mazzei.

“Dopo il rinnovo della copertura si procede con la valorizzazione del polo con il completo rifacimento degli spogliatoi e dei servizi a supporto degli studenti” aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici Tommaso Bertini “Sempre nel 2021, 150mila euro saranno infine destinati al ripristino in varie zone delle strade comunali e  180mila euro alla realizzazione di un impianto di climatizzazione efficiente e sostenibile nella Palazzina Reale – conclude Bertini – Ringrazio l’ufficio tecnico del comune di Poggio che ha collaborato in modo sempre proattivo alla stesura di un piano che ci vedrà impegnati fino a fine mandato per rendere Poggio ancora più bella”.

Per condividere con la cittadinanza i progetti che prenderanno vita a partire da questo 2021, l’amministrazione comunale sta lavorando all’organizzazione di un ciclo di assemblee “virtuali” per i mesi di marzo e aprile.

“In attesa di poter tornare a fare le assemblee in presenza, incontreremo i nostri concittadini in un contesto pensato appositamente per parlare della Poggio del futuro. Per rimanere informati e per prendere parte a queste assemblee aperte a tutti – oltre a seguire i canali social e il sito del Comune – basta inviare una mail indicando nome e cognome a poggio2030@comune.poggio-a-caiano.po.it”.

[comune di poggio a caiano]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email