poggio. SULLA NUOVA VIABILITÀ IN CENTRO AUSPICHIAMO CHE IL COMUNE TORNI SUI SUOI PASSI E NON PROSEGUA

I consiglieri di centrodestra bocciano le scelte sui nuovi sensi di marcia attorno alla piazza XX Settembre

Diletta Bresci (Lega)

POGGIO A CAIANO. Scontenti della nuova viabilità a Poggio a Caiano? Aspettate la fine dei lavori per un ritorno alla normalità! Purtroppo dobbiamo comunicare ai cittadini — afferma Diletta Bresci consigliera provinciale e capogruppo Lega a Poggio a Caiano — che la viabilità nel centro storico rimarrà quella di adesso, ossia quella vigente e progettata per i lavori sul ponte.

Dal progetto definitivo della riqualificazione di piazza XX settembre, consultabile in albo pretorio, appare descritto che ci sarà un’inversione dei sensi di marcia, come ben spiegato dalle mappe che esplicano come sarà la nuova viabilità. Quindi senso unico sul ponte del Mulino e su via Vittorio Emanuele II. 

Il consigliere comunale Elena Chiti

Una nuova viabilità che non ci piace — proseguono i consiglieri Lega Diletta Bresci, Elena Chiti e Stefano Chiti — un progetto che non giova a nessuno. Anzi, ne deriva un aumento del traffico e km di percorrenza in più per i viaggiatori. Se pensiamo che per andare a Prato saremo sempre costretti a fare per quell’assurdo giro fino alla rotonda di Sant’Angelo ci sembra fantascienza.

Ma i nostri amministratori hanno mai ascoltato realmente i pareri dei cittadini? Hanno cercato di comprendere le loro esigenze? Evidentemente no, viste le segnalazioni che ci arrivano quotidianamente.

Non capiamo inoltre come chi si riempia la bocca parlando di ambiente, green etc possa pensare una viabilità assurda come questa all’interno di un piccolo comune come Poggio.

Auspichiamo — concludono i consiglieri — che l’amministrazione torni sui suoi passi e non prosegua in questo progetto.

[diletta breschi]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email