poggio. SULLA RSA DI COMEANA A PARLARE CHIARO SONO I FATTI

La Lega di Poggio a Caiano si appella a Asl e Regione perchè vengano adottate con la massima urgenza tutte le misure possibili per tutelare la salute dei pazienti e degli operatori e per contenere il rischio del contagio al di fuori della struttura
Diletta Bresci

POGGIO — CARMIGNANO. “Quel che è successo alla Rsa di Comeana è indubbiamente un fatto preoccupante  — affermano i Consiglieri del gruppo Lega-FdI a Poggio a Caiano Diletta Bresci, Elena Chiti, Stefano Chiti e Valentina Lanzilotto — in totale 28 contagiati tra pazienti e personale sanitario.

Se dai comuni emerge il fatto che l’indagine epidemiologica non sia stata estesa a tutta la struttura sanitaria, aumentando così il rischio del contagio, l’Asl afferma di aver effettuato nei giorni scorsi gli ulteriori tamponi e di aver adottato fin da subito le dovute misure per gestire i casi positivi all’interno della Rsa tra cui la messa in quarantena dell’intera struttura coinvolgendo anche il comune sui passi assunti e sulle misure adottate.

Indipendentemente dalle due posizioni a parlare chiaro sono i fatti —  proseguono i consiglieri Lega- FdI — dal 9 marzo scorso quando furono riscontrati i primi casi di positività nella struttura, ci ritroviamo oggi a contare 28 persone contagiate.

Ciò che lascia ancora più perplessi è che sullo sfondo di un momento così tragico, sindaci e Asl facciano da scaricabarile l’un con l’altro sui giornali, mentre intanto si contano le vittime.

Il problema dovrebbe essere affrontato una volta per tutte seriamente, per questo facciamo appello ad Asl e Regione affinché vengano adottate con la massima urgenza tutte le misure possibili sia per tutelare la salute dei pazienti e degli operatori, sia per contenere il rischio del contagio al di fuori della struttura e di conseguenza anche nei comuni limitrofi.

Il nostro auspicio è che tutto questo venga attuato il prima possibile senza perdere ulteriore tempo in inutili scontri e teatrini, perché a rimetterci è la intera comunità – concludono i quattro Consiglieri”.

[lega poggio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email