politica. LA RIVOLUZIONE LIBERALE, POSITIVA, CONCRETA DI FORZA ITALIA

Il tavolo della “presidenza”

PISTOIA. Grosseto per un giorno ombelico toscano dell’universo azzurro: stamani all’Hotel Granduca di via Senese si è concentrato lo stato maggiore di Forza Italia per una giornata di approfondimento programmatico voluta dai coordinamenti provinciali del partito dal titolo I territori della Toscana nella prospettiva delle elezioni politiche 2018.

La giornata – aperta dai saluti del sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli colonna e introdotta dal padrone di casa, il coordinatore provinciale di Forza Italia a Grosseto Sandro Marrini – ha visto alternarsi vari interventi e i lavori sono stati chiusi dal coordinatore regionale di Forza Italia in Toscana Stefano Mugnai, capogruppo azzurro in Consiglio regionale dove è vicepresidente della Commissione sanità.

Alberto Lapenna

Folta la rappresentanza degli azzurri pistoiesi capeggiati dal neo coordinatore provinciale Massimo Boni.

Era presente tra gli altri il vicesindaco di Pistoia Anna Maria Celesti, l’assessore al comune di Serravalle Roberto Roy Bardelli e l’ex coordinatore provinciale Alberto Lapenna che a proposito dell’incontro scrive: “Sappiamo governare bene, lo abbiamo e lo stiamo dimostrando nei tanti comuni conquistati in Toscana dal Centrodestra.

Come ci ha detto il nostro Presidente (in un videomessaggio rivolto ai partecipanti all’incontro, ndr) parte dunque da qui la rivoluzione liberale, positiva, concreta, moderata nei toni ma radicale nei contenuti che passa per “un programma che farà ripartire l’Italia partendo da un taglio generalizzato delle tasse, dalla flat tax fissata ad un’aliquota conveniente per tutti, dall’abolizione delle tasse sulla prima casa, sulla prima auto, sulle donazioni e le successioni”.

“Forza Italia – conclude Lapenna— sotto l’attenta guida di Stefano Mugnai c’è ed è pronta. E anche oggi lo ha dimostrato”.

All’incontro era presente anche il vicesindaco di Pistoia

Sull’incontro è intervenuta anche Antonella Gramigna: “La Toscana forzista si è riunita oggi a Grosseto per confrontarsi, delineare prospettive e programmi in vista delle Politiche 2018. C’è, più di tutto, necessità urgente di ridare fiducia ad una società martoriata che è sempre più lontana dal mondo politico, attraverso rispetto e proposte serie.

Idee che investono le politiche occupazionali, le tasse che dovranno essere più basse, la inclusione sociale e non mera erogazione di bonus a tempo, ed un sistema sanitario davvero efficiente.

Di questo e molto altro si è parlato oggi, che di fatto è stato l’inizio della nostra campagna elettorale, che proseguirà in tutti i territori con un manifesto che sarà predisposto e condiviso.Una bella sala gremita e tanto sano entusiasmo!”.

[Andrea Balli]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento