polizia. CITTADINI ORIENTALI A CENA IN UN RISTORANTE NONOSTANTE IL DIVIETO

Locale chiuso e cittadini sanzionati

La Questura di Prato

PRATO. Venerdì sera, poco dopo le 19, la Polizia di Stato –Squadra Volanti, nel corso dell’ordinario controllo del territorio, che in questo periodo viene svolto, soprattutto nelle ore serali, per la verifica del rispetto delle disposizioni governative attinenti l’emergenza sanitaria, procedevano ad una verifica nei confronti di un ristorante a conduzione cinese sito in Via Filzi, accertando, unitamente a personale della Divisione di Polizia Amministrativa della Questura, che all’interno del locale erano presenti undici cittadini orientali che stavano cenando  nella totale noncuranza delle vigenti norme anti-covid.

Tutti i presenti, compreso il titolare, venivano sanzionati amministrativamente per l’inosservanza dei prescritti divieti; inoltre, uno di essi, poiché sprovvisto di documenti,  veniva accompagnato negli uffici della Questura per una compiuta identificazione e per l’avvio delle procedure amministrative per la regolarizzazione della sua posizione sul Territorio nazionale.

La riscontrata violazione a carico del titolare dell’esercizio commerciale delle prescrizioni vigenti in materia anticovid,  determinava altresì l’adozione del provvedimento di chiusura provvisoria del locale per 5 giorni.

[questura di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email