polizia. MAROCCHINO ARRESTATO PER STALKING

L’uomo ha bloccato l’ex moglie dinanzi all’Esselunga di viale Matteotti e poi ha continuato a importunarla sotto casa

StalkingPISTOIA. Arrestato per stalking. È l’accusa che pende sulla testa di un marocchino di 36 anni che ieri pomeriggio, 13 aprile, ha bloccato la sua ex moglie, di 23 anni, anch’essa marocchina, dinanzi al supermercato Esselunga di viale Matteotti, minacciandola e strattonandola per un braccio.

I due sono in fase di separazione ma l’uomo sembra non volersi rassegnare al destino che oramai pende sula rapporto di coppia, la quale ha anche un bimbo nato a gennaio scorso.

Dopo l’intervento dei carabinieri in loco, la situazione sembrava essersi apparentemente calmata.

In realtà, una volta giunta a casa, la ventitreenne si è ritrovata l’uomo, per giunta anche ubriaco, alla porta che urlava e suonava ripetutamente il campanello. Allarmati dal rumore e dalle urla, i vicini di casa e i familiari della donna hanno chiamato il 113.

Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Pistoia hanno dunque arrestato il marocchino tramite l’autorizzazione di Claudio Curreli, sostituto procuratore della Repubblica di Pistoia, e lo hanno portato in Questura. Adesso l’uomo si trova nel carcere di Prato.

Il trentaseienne ha già precedenti per minacce, ingiurie, violenze e anche rapina a Treviso.

Domani, 15 aprile, ci sarà l’udienza di convalida davanti al gip del Tribunale di Pistoia.

[Alessandra Tuci]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento