POLIZIA MUNICIPALE, SEQUESTRATO AFFITTACAMERE ABUSIVO

Prato, la sede del comando della Polizia Municipale

PRATO. Durante l’attività di indagine volta all’identificazione dei soggetti, gli agenti dell’Unità Investigativa sono risaliti ad un appartamento affittato da un nigeriano, regolare sul territorio ed autista per una ditta fuori Prato.

Gli agenti hanno accertato che l’appartamento, in cui lo stesso risultava residente, era utilizzato da più persone e pertanto, in collaborazione con una squadra della U.O Edilizia, hanno operato un controllo sulla palazzina.

Nell’appartamento, un terratetto fuori dalle mura storiche, gli agenti hanno trovato 3 uomini di origine centroafricana (tutti dotati di permesso di soggiorno) ai quali il titolare del contratto di affitto aveva messo a disposizione, previo pagamento di un canone mensile, le camere del primo piano, ritagliandosi parte dei locali destinati a soffitta come propria camera.

Proprio questa circostanza ha portato alla denuncia dello stesso, A.R. di 35 anni, per mutamento della destinazione d’uso dei locali.

All’affittuario è stata inoltre contestato l’esercizio abusivo di attività di affittacamere con sequestro delle stanze date in uso agli altri uomini.

Contattati i proprietari della palazzina, gli stessi hanno riferito di avere già attivato la procedura di sfratto nei confronti dell’inquilino in quanto, nonostante l’attività lavorativa regolare e gli introiti illeciti derivanti dall’attività di affittacamere, lo stesso era moroso riguardo il pagamento del canone di locazione.

Si tratta del secondo appartamento utilizzato dai parcheggiatori abusivi di piazza Mercatale a cui gli agenti di Piazza Macelli hanno messo i sigilli.

[comune di prato]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email