polizia. RAFFICHE DI ARRESTI E DENUNCE IN SOLI DUE GIORNI

Agenti della Squadra Volante. A destra il commissario capo Duccio Ciappelli
Agenti della Squadra Volante. A destra il commissario capo Duccio Ciappelli

PISTOIA. Tre arresti e quattro denunce in soli due giorni, oltre a più di mille soggetti identificati e più di 700 vetture controllate.

Intenso il lavoro svolto dalla Squadra Volante della Questura di Pistoia capeggiata dal commissario capo Duccio Ciappelli, in collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine di Firenze guidato da Davide Garcea, un lavoro certosino che non si è placato nemmeno durante le festività natalizie.

Ma partiamo con ordine. Il primo arresto è stato effettuato nella notte tra il 19 e il 20 gennaio scorso quando Mahime Zyne, un marocchino di soli 18 anni, ha rapinato un peruviano che dormiva su una panchina della stazione di Pistoia. Gli ha sottratto un portafoglio con dentro una settantina di euro. Non solo. Appena la vittima si è svegliata, il marocchino ha cominciato a prenderlo a cazzotti e il pestaggio violento è proseguito anche quando il peruviano, tentando di fuggire dal suo aggressore, è salito su un autobus.

Gli altri due arresti riguardano invece due nigeriani braccati nella zona di Sant’Agostino ieri, venerdì 20 gennaio. A loro sono stati sequestrati 16 ovuli di cocaina che uno dei due, Eze Mathew di 30 anni, stava per ingerire e 50-60 grammi di hashish che l’altro soggetto, il 32enne Anayo Sunday, custodiva nella giacca.

Due dei tre extracomunitari arrestati sono richiedenti asilo: uno dei due nigeriani nella struttura di Sambuca Pistoiese, l’altro a Siena.

I due, ai quali sono stati sequestrati anche numerose centinaia di euro, erano stati notati, in atteggiamenti sospetti, dagli stessi agenti della Volante durante un servizio di controllo del territorio.

Sempre ieri, 20 gennaio, sono stati denunciati tre pugliesi residenti a Pistoia per truffa e appropriazione indebita di veicoli noleggiati.

I tre malviventi, già conosciuti alle forze dell’ordine, aveva noleggiato una Jeep Cheroke per portarla fino in Puglia. Qui, dopo aver tolto il segnale gps, l’hanno rivenduta. Stessa cosa, a distanza di soli 5 giorni e ai danni della stessa concessionaria, stavano per fare con una seconda auto, una Jaguar, ma sono stati bloccati dalla Squadra Volante. I tre, ai quali è stato dato il foglio di via obbligatorio da Pistoia, avevano noleggiato e venduto auto già in precedenza, dalla Romania all’Italia.

L’altra denuncia, effettuata due giorni fa, cioè il 19 gennaio, riguarda un marocchino per tentato furto in un negozio del centro. L’uomo stava cercando di rubare dei soldi da una giacca appesa fuori dal camerino di prova dell’esercizio commerciale.

Un altro marocchino è stato poi segnalato dalla Volante per la detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

“Numerosi e proficui gli interventi della Squadra Volante – ha esordito il questore di Pistoia Salvatore La Porta nella conferenza stampa di stamattina, 21 gennaio – grazie anche al supporto della Prevenzione Crimine di Firenze, reparto altamente specializzato e della cui preziosa opera spesso ci avvaliamo”.

“Il reparto fiorentino è specializzato anche nel rintracciare vetture rubate – ha proseguito il questore – Presto, anche a Pistoia, avremo il cosiddetto ‘sistema mercurio’ che consente di rilevare auto, targhe rubate e eventuali irregolarità sulle vetture”.

[Alessandra Tuci]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento